Prezzi record dei carburanti e il Governo sta a guardare: festeggiano le lobby, pagano cittadini e imprese

agosto 24, 2012 in Economia, Politica

I carburanti raggiungono prezzi record, proprio in occasione degli esodi estivi, e il Governo sta alla finestra a guardare invece di tagliare le accise. Dopo aver salvato i petrolieri con le finte liberalizzazioni, i tecnici hanno svolto l’ennesimo Cdm assolutamente inutile per uscire dalla crisi. Infatti il Consiglio dei Ministri si è ben guardato dall’emanare un decreto per calmierare le accise. Non solo, su queste imposte viene comunque applicata anche l’Iva e a nessuno dei professori al Governo viene in mente di sterilizzarla come previsto dalla legge: insomma, ancora una volta festeggiano le lobby e pagano imprese e cittadini. Continua a leggere →

Monti è l’uomo sbagliato al posto sbagliato

agosto 19, 2012 in Comunicati Stampa, Economia

“Dicendo di immaginare che nei mesi del suo governo i tassi calassero di più Monti ammette il fallimento della propria politica economica e dovrebbe trarne le conseguenze andando a casa”. Lo ha detto il presidente dei sentori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario. “Il presidente del Consiglio ha puntato tutto sul rigore dei conti facendo pagare la crisi soltanto a famiglie e piccole e medie imprese. Le sue politiche di stampo monetarista, fallimentari in tutto il mondo, non hanno portato alcun beneficio. Inoltre continua a dispensare chiacchiere parlando di maggiore concorrenza e di lotta all’evasione. Il decreto sulle liberalizzazioni è stato un flop e la lotta all’evasione si è limitata a qualche blitz. E ora ci viene anche a dire che la fine della crisi è vicina. E’ sempre più evidente che Monti è l’uomo sbagliato al posto sbagliato”.

 

La Consulta conferma: l’acqua deve restare pubblica. Ora disinnescare le trappole di Monti.

luglio 21, 2012 in Politica, Referendum

L’IdV ha partecipato nel 2011 alla battaglia per l’acqua come bene pubblico e continuerà a vigilare, fuori e dentro il Parlamento, affinché siano disinnescate le trappole sparse dal Governo Monti per tradire la volontà popolare. La Corte costituzionale ha infatti dichiarato illegittimo l’articolo 4 della Finanziaria-bis, approvata nell’agosto 2011 dal Governo Berlusconi per tentare di cancellare con un colpo di spugna il voto espresso appena due mesi prima da 27 milioni di italiani. Con la decisione della Consulta, però, il problema si pone anche per gli interventi successivi di Monti, in particolare il cosiddetto ‘Cresci-Italia’ e la spending review, contenenti disposizioni che potrebbero contrastare con la decisione della Consulta. Gli italiani hanno detto no alla privatizzazione dei servizi idrici, il Parlamento deve rispettare questa decisione e non consentiremo al Governo di calpestare la democrazia dando il via alla speculazione su beni inalienabili. Continua a leggere →

Ascolta il mio intervento a Radio Anch’io sulle liberalizzazioni

marzo 1, 2012 in Politica

Questa mattina sono stato ospite di Radio Anch’io, su Radio1 Rai, in una puntata dedicata alle liberalizzazioni. Ascolta i miei interventi:

Radio Anch’Io 1 marzo 2012 – Liberalizzazioni

Voto 4 alle finte liberalizzazioni del governo

febbraio 29, 2012 in Economia, Politica

Pasticciato e confuso nella forma, insufficiente nei contenuti: voto 4. Tra errori da matita blu, correzioni fatte male, divagazioni fuori tema e mancate risposte, il decreto sulle liberalizzazioni non merita di più. Dispiace doverlo ripetere, ma è così. Dispiace per il Paese, che ha bisogno di vere liberalizzazioni e che dovrà invece accontentarsi di un pacchetto di misure farlocche, che lasceranno intatti i santuari dei poteri forti senza aprire i mercati né favorire la crescita. E dispiace per la grande occasione sprecata, visto che da un governo guidato dall’ex commissario europeo alla concorrenza, Mario Monti, e che ha in squadra l’ex presidente dell’Antitrust, Antonio Catricalà, era lecito aspettarsi molto, molto di più. Continua a leggere →

Liberalizzazioni. Belisario: su questo testo votiamo no

febbraio 28, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“Partecipando alla trasmissione di Radio Anch’io ho detto chiaramente che il testo non ci convince e che l’IdV voterà no alla fiducia al governo. Il decreto sulle liberalizzazioni sta diventando giorno dopo giorno un contenitore vuoto dove le tante ombre nascondono le pochissime luci. Per questo, la posizione dell’Idv, da sempre favorevole alle vere liberalizzazioni, è assolutamente negativa sul testo che sta uscendo dalla commissione e al quale apporteremo emendamenti in Aula”. Lo dichiara Felice Belisario, capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato.

L’esame del decreto liberalizzazioni è in alto mare, posticipare scadenza emendamenti e nuova calendarizzazione

febbraio 27, 2012 in Comunicati Stampa

“L’esame del decreto sulle finte liberalizzazioni è ancora in alto mare: si procede a singhiozzo, la Commissione non riesce ad ultimare i suoi lavori ed è fatta oggetto di pressioni di ogni tipo. È evidente che, in queste condizioni, è inutile e mortificante dover presentare proposte correttive del provvedimento per il loro esame in Aula. Il Presidente del Senato deve per questo posticipare la scadenza degli emendamenti. In tal senso ho inviato una lettera a Schifani, chiedendo anche di convocare una nuova conferenza dei Capigruppo per una calendarizzazione più appropriata del decreto. Questa corsa a vuoto non farà che rendere ancora più insufficienti e sbilanciate le cosiddette liberalizzazioni, a vantaggio dei poteri forti e a danno dei cittadini”. Lo afferma il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario.

 

Basta conventicole da sagrestia, sulle liberalizzazioni torni centrale la X Commissione

febbraio 23, 2012 in Comunicati Stampa

“Denuncio con forza le manovre sospette che stanno avvenendo in Commissione Attività produttive in merito al decreto delle cosiddette liberalizzazioni. Il continuo stop and go dei lavori e le conventicole da sagrestia, al di fuori della Commissione, in cui si consumano intese, accordi, inciuci e scambi non fanno parte, soprattutto per un provvedimento di tale rilievo, della dignità del Senato della Repubblica”. Lo ha dichiarato, intervenendo in Aula, il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario. “E’ evidente – ha aggiunto – che si tratta di un provvedimento complesso al quale tutti vogliamo dare un contributo per migliorarlo, pur se in base alle differenti valutazioni. Tuttavia è inaccettabile quanto sta avvenendo, chiedo che venga restituita centralità alla Commissione affinché si arrivi, nella sede opportuna, alla definizione dell’articolato che approderà in Aula. È indispensabile un confronto aperto sulle diverse proposte, il Presidente Schifani si faccia garante del rispetto delle procedure formali e sostanziali. Qualcuno – ha concluso Belisario – pensa addirittura di contingentare i tempi di discussione in X Commissione: questo sarebbe davvero insopportabile”.