Il rapporto Rsf sulla libertà di stampa un allarme preoccupante per l’Italia

gennaio 25, 2012 in Comunicati Stampa, Informazione

“Il rapporto di Reporter senza frontiere sulla libertà di stampa rappresenta allo stesso tempo un allarme preoccupante per lo stato di salute dell’informazione in Italia e un duro atto di accusa per la classe politica italiana”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario. “Purtroppo – aggiunge – continuiamo a pagare il prezzo elevatissimo degli anni di governo Berlusconi, con il suo colossale conflitto di interessi e con i ripetuti tentativi di imbavagliare la libera informazione e di censurare la Rete. Essere scivolati al 61esimo posto nella classifica mondiale significa essere in emergenza democratica. Il nuovo governo e il Parlamento hanno il dovere di imporre una immediata e decisa inversione di rotta, per ripristinare spazi per la libertà di stampa degni di una democrazia. Ricordo solo – conclude Belisario – che l’articolo 21 della nostra Costituizione stabilisce che ‘tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione’ e che ‘la stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure’”.

IL BAVAGLIO DELLA RAI SUL REFERENDUM

maggio 2, 2011 in Informazione, Politica, Referendum

Sarebbe già grave se ad un artista venisse messo il bavaglio. Un artista è un artista: scrive, canta, mette in musica i suoi pensieri. Sarebbe grave se gli fosse impedito di esprimere le sue idee, di dire cosa pensa del nucleare, della privatizzazione dell’acqua o del legittimo impedimento. Sarebbe un atto da regime totalitario, impensabile in una democrazia occidentale. Invece è quello che è successo il Primo maggio. La Rai ha fatto firmare una liberatoria ai big presenti al concertone di domenica, affinché non parlassero di referendum. Eppure non mi risulta che Morricone, De Gregori o Dalla siano dei politici e che Piazza S.Giovanni sia il salotto di Porta a Porta. Di fronte a questa censura preventiva, la parola “bavaglio” mi sembra una carezza. Continua a leggere →