Authority e De Gregorio, tutto il peggio della malapolitica

giugno 6, 2012 in Politica

La trasparenza e la legalità  non abitano i palazzi della politica. Non vi sono entrate nemmeno sotto la spinta dell’indignazione popolare, di quell’onda lunga definita antipolitica che si è abbattuta sulla casta mettendone a nudo il peggio, denunciandone la collusione con il malaffare, chiedendo pulizia, cambiamento, credibilità. Niente da fare, il Palazzo resta arroccato. Sbarra le porte al rinnovamento due volte nello stesso giorno, prima col voto sulle nomine per l’Agcom e il Garante per la Privacy, poi con quello sulla richiesta d’arresti domiciliari per il senatore De Gregorio. Il denominatore comune è sempre lo stesso: una vergognosa arroganza! Continua a leggere →

La malapolitica madre delle contrapposizioni e causa del distacco tra cittadini e Istituzioni

maggio 22, 2012 in Elezioni Amministrative 2012, Politica

Mentre partiti, politologi e commentatori vari si esercitano nell’analisi del voto delle ultime amministrative, c’e’ un dato che emerge in modo forte e inequivocabile ed e’ la distanza abissale che separa oggi i cittadini da chi e’ chiamato a rappresentarli. Si parla tanto di antipolitica, io preferisco battere piuttosto il tasto sulla malapolitica, quel virus che ha giustamente alimentato l’indignazione degli italiani, che ha generato contrapposizioni sempre piu’ forti nel Paese, che ha fatto proliferare le liste civiche viste come unica possibile risposta della societa’ civile al Palazzo. Continua a leggere →

Tagliare i costi della politica è sempre stata una battaglia dell’IdV. Ora tutti facciano sul serio

febbraio 10, 2012 in Comunicati Stampa, Italia dei Valori, Politica

Dove erano quei politici, che oggi plaudono all’appello del presidente del Senato Schifani sulla riforma dei partiti, quando l’Italia dei Valori presentava atti concreti e chiedeva sostegno in Parlamento? Se fossimo stati ascoltati prima, oggi i casi di malapolitica che occupano le cronache dei giornali non sarebbero potuti accadere”. A dichiararlo il capogruppo dell’IdV a Palazzo Madama, Felice Belisario, che aggiunge: “fino a oggi siamo stati gli unici a combattere lo sperpero dei soldi pubblici e lo scandalo della corruzione. L’Italia dei Valori ha presentato numerosi atti parlamentari per la riduzione dei rimborsi elettorali, per i tagli ai privilegi della casta, per una gestione trasparente della cosa pubblica. Atti che nel migliore dei casi ci siamo votati da soli, nel peggiore sono rimasti chiusi nei cassetti del Parlamento. Non da ultimo un emendamento al Milleproroghe che chiedeva di dimezzare subito il finanziamento ai partiti e non dalla prossima legislatura. Emendamento che ci è stato bocciato. Da anni, poi, chiediamo che in Parlamento siedano solo ‘uomini del buon esempio’ e non indagati, condannati ed inquisiti che inquinano tutta la politica e allontanano i cittadini dalle istituzioni. Non siamo tutti uguali – conclude Belisario -, noi lo dimostriamo ogni giorno. Dagli altri partiti fino a oggi abbiamo sentito solo chiacchiere. Se fanno sul serio lo dimostrino con i fatti”.

Porte aperte alla Finanza anche in Senato, la politica deve ritrovare credibilità

febbraio 9, 2012 in Giustizia, Italia dei Valori, Politica

Qualche giorno fa il Senato ha vissuto una vicenda che ai non addetti ai lavori portebbe sembrare incomprensibile e che, quindi, reputo utile approfondire. 
La Guardia di Finanza si è presentata a Palazzo Madama per acquisire la documentazione bancaria, presso la filiale della Bnl di Palazzo S. Macuto, relativa al conto corrente intestato a Democrazia e Libertà (è questo il nome della Margherita), nella vicenda che riguarda l’ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi. Le Fiamme Gialle, però, sono state bloccate all’ingresso. E’ qui si è gridato allo scandalo, ai politici chiusi nella loro roccaforte. Continua a leggere →