Ultimo appello alle forze politiche responsabili: non votiamo col porcellum

dicembre 10, 2012 in Elezioni

Tra qualche settimana verranno sciolte le Camere e le forze che sostenevano Monti sono in grande conflittualità perché, di fatto, la campagna elettorale è già nel suo pieno svolgimento. Ma, proprio perché siamo alle battute finali della legislatura, mi sento di rivolgere un appello alla responsabilità delle forze politiche presenti in Parlamento affinché non si vada a votare con il porcellum. Continua a leggere →

Sulla legge elettorale saremo come gli ultimi giapponesi

dicembre 5, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“Saremo come gli ultimi giapponesi. Lavoreremo fino all’ultimo minuto possibile per una riforma della legge elettorale che dia ai cittadini la possibilità di scegliere colazioni omogenee, programmi e leadership chiari”. A dichiararlo, intervenendo a Radio Anch’io, il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “una riforma del Porcellum è necessaria e urgente. Noi dell’Italia dei Valori abbiamo raccolto un milione e 200 mila firme per tornare al Mattarellum e abbiamo presentato un proposta di legge che ricalca il quesito referendario. Ma non si è mossa una foglia. Abbiamo assistito piuttosto solo a inciuci e teatrini utili ai maggiori partiti. Pd e Pdl hanno tutto l’interesse a conservare l’attuale Porcellum, prendendo in giro gli italiani che lo reputano uno sfregio. Per l’IdV – continua – si può provare a fare una manutenzione positiva dell’attuale sistema, introducendo almeno premi di maggioranza omogenei tra Camera e Senato ed assicurando la parità di genere. Se rimane l’attuale legge elettorale – conclude Belisario – ogni partito deve fare di tutto per coinvolgere i cittadini prima delle elezioni, affinché la politica, affossata agli occhi degli italiani da anni di malagestione, recuperi tramite un’investitura preventiva la loro fiducia”.

In Senato si gira la peggior fiction italiana sulla legge elettorale

dicembre 4, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

 

“Questi ultimi mesi di legislatura saranno ricordati tra l’altro come quelli in cui in Senato si è girata la peggiore fiction italiana: quella sulla legge elettorale”. Ad affermarlo il capogruppo dell’Italia dei Valori a Palazzo Madama, Felice Belisario, che aggiunge: “una certa politica, la malapolitica, continua a giocare con le regole democratiche per trattare la miglior formula possibile in grado di garantire poltrone e mantenere privilegi, per regolare i conti tra i partiti e nei partiti stessi, per ricattare la tenuta del governo Monti al solo scopo di assicurarsi un futuro nel Palazzo. Questo è un vero e proprio scempio: con le regole della democrazia non si scherza, sono quelle che determinano l’assetto istituzionale e che indirizzano le scelte di rappresentanza dei cittadini. Dovrebbero essere gestite con i guanti bianchi, nel rispetto della trasparenza e della democrazia. Temo che la fine di questa ‘sceneggiata’ sarà o il mantenimento dell’attuale legge porcata o un superporcellum, tagliato e cucito in base ai nuovi scenari politici, per salvare i grandi partiti e tagliare fuori le forze scomode. Eppure – conclude Belisario – c’è ancora una soluzione a portata di mano: approvare la nostra proposta di legge, voluta tra l’altro dai cittadini che hanno firmato il referendum, e che permette in mezza giornata di tornare al Mattarellum: sistema di già comprovata applicazione, che consente rappresentanza e alternanza di governo scegliendo parlamentari, programmi e leadership di coalizione”.

Ci vuole una rivoluzione

novembre 4, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Voglio condividere con voi la sensazione che provo oggi. Mi pare che qualche nube si diradi e che appaia più chiaro quanto deciso dall’Ufficio di presidenza mercoledì scorso. E’ partita una rivoluzione nell’Italia dei Valori, una svolta non più rinviabile che in qualche modo avremmo dovuto assecondare dopo le europee del 2009 ma che, dopo le ultime vicende che ci hanno coinvolto sul territorio, ha subìto una spinta adrenalinica. Come se fosse stata tolta la valvola ad una pentola a pressione. Continua a leggere →

Una volta due più due faceva quattro

ottobre 6, 2012 in Economia, Italia dei Valori, Politica

C’è qualcosa che non mi quadra. Forse perché mi hanno sempre detto che due più due fa quattro. Allora non capisco proprio dove è la difficoltà. Se le politiche di Monti non piacciono alla maggior parte della maggioranza che lo sostiene, se industriali e imprenditori puntano il dito contro le sue politiche del rigore, perché allora continuano a sostenerlo e addirittura ad ipotizzare un Monti-bis? Continua a leggere →

Tante parole per tenersi il Porcellum

settembre 20, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“La verità è che nessuno vuole abrogare il Porcellum. Se avessero voluto, sarebbe bastato un giorno”. Ad affermarlo il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che aggiunge: “sento un gran parlare di riforma della legge elettorale, ognuno dice la sua. Chi vuole le preferenze, chi no, chi vuole dare il premio di maggioranza alla coalizione, chi al primo partito. Il problema è che A-B-C non trovano la quadra sul sistema migliore per favorire il proprio partito e fare fuori le forze scomode. Alla fine preferiscono tenersi il Porcellum piuttosto che correre il rischio di perdere la poltrona. Se avessero a cuore davvero il bene del Paese e il diritto democratico di rappresentanza dei cittadini accetterebbero come testo base il Mattarellum, legge di pronta applicazione, chiesta da un milione e 200mila cittadini tramite il referendum promosso dall’IdV più di un anno fa. Al momento questa – conclude Belisario – è l’unica strada per dare agli italiani la possibilità di scegliere i parlamentari, di sapere, prima e non dopo il voto, programmi, alleanze e leadership e assicurare all’Italia governabilità e alternanza”.

Legge elettorale, la strana maggioranza ha sfasciato il suo giocattolo preferito

settembre 18, 2012 in Politica

A sentire i grandi riformisti della triade ABC, l’archiviazione del Porcellum era ormai cosa fatta. Puntualmente, però, le Grandi chiacchiere dei Grandi inciucisti sulla volontà riformatrice della maggioranza si sono sciolte come neve al sole. Dopo mesi di incontri riservati, compromessi al ribasso e accordi sottobanco, nella Capigruppo di oggi i partiti di Governo sono arrivati senza uno straccio di testo base. Gli è rimasto in mano solo il cerino: a questo punto è innegabile che Pdl, Pd e Udc hanno giocato tutto il tempo al piccolo chimico per creare un Super-Porcellum in laboratorio, ma l’esperimento è fallito. La strana maggioranza ha sfasciato il suo giocattolo preferito, la legge elettorale, perché non vuole e non sa andare oltre la ‘porcata’: infatti proverà ad aggirare la democrazia anche ora che la discussione arriva in Commissione e poi in Aula, bloccando con i suoi veti incrociati la vera riforma che i cittadini esigono. Continua a leggere →

Per ABC la legge elettorale è come la tela di Penelope

settembre 16, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“La legge elettorale per Alfano, Bersani e Casini è come la tela di Penelope, si fa un accordo di giorno e lo si disfa di notte. Se alle intenzioni dichiarate avesse fatto seguito un lavoro serio in Parlamento a quest’ora sapremmo già con quale sistema andare al voto”. Lo ha detto il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario. “La verità è che nessuno dei tre vuole cambiare nulla perché così continueranno a nominare i propri rappresentanti, ovviamente non possono dirlo così giocano a passarsi il cerino di mano in mano. Eppure la soluzione c’è, e anche qualche mente illuminata del Pd la propone: si torni al mattarellum che garantisce governabilità, rappresentatività, scelta da parte dei cittadini e chiarezza nelle coalizioni e nei programmi che sarebbero definiti prima delle elezioni. Per una volta ABC mettano da parte i giochi di potere e pensino al bene del Paese perché la sera del voto tutti (compresi i mercati) devono sapere quale sarà la maggioranza parlamentare e chi sarà il presidente del consiglio”.