No al voto segreto sul caso Lusi, basta infangare il Senato

giugno 17, 2012 in Comunicati Stampa

“La magistratura deve fare il proprio dovere e per questo In Senato l’Italia dei Valori confermerà la sua posizione sul caso Lusi. Il rischio però è che gli altri partiti, vestiti da dottor Jekyll in Giunta, in Aula si trasformeranno in Mister Hyde grazie al voto segreto, pronti a salvare l’ex tesoriere della Margherita: sarebbe una vergogna insostenibile per la credibilità delle istituzioni”. Lo dichiara il Presidente dei Senatori IdV a Palazzo Madama, Felice Belisario. “Il Parlamento – aggiunge – non può diventare il covo di chi sfugge alla giustizia e si assicura l’impunità, il partito trasversale della casta deve smetterla con le assoluzioni preventive dei politici accusati delle peggiori malefatte. La Giunta ha autorizzato l’arresto per Lusi poiché è evidente la totale assenza di fumus persecutionis. Pertanto basta infangare il Senato della Repubblica, dopo le vicende di Tedesco e De Gregorio i partiti dell’inciucio cronico non possono trincerarsi ancora dietro l’anonimato e – conclude Belisario – dovranno finalmente assumersi le proprie responsabilità”.