Il Sud dimenticato non sa che farsene degli impegni usa e getta di Monti

settembre 7, 2012 in Economia, Politica

Se fosse vera la metà delle cose che il presidente Monti racconta quando parla di quello che il suo governo ha fatto, sta facendo o farà, l’Italia sarebbe senz’altro un Paese migliore. Ma di vero nelle favole montiane c’è sempre poco e quasi mai c’è il lieto fine. Oggi, parlando all’inaugurazione della Fiera del Levante a Bari, il presidente del Consiglio ha rivendicato con orgoglio che “il governo ha dedicato al Mezzogiorno un’attenzione particolare che definirei diversa rispetto al passato”. Ebbene, io sono un uomo del Sud, vivo al Sud, mi confronto praticamente ogni giorno con chi vive e lavora al Sud e posso assicurare che la gente comune, i lavoratori, le famiglie, le imprese di questa “attenzione particolare” non se ne sono sicuramente accorti. Continua a leggere →

Una ”full immersion” nella buona politica

settembre 6, 2012 in Italia dei Valori, Politica, Referendum

Come sapete, l’Italia dei Valori è un partito radicato nel territorio che promuove da sempre il confronto di idee e l’incontro tra politica e cittadini. La democrazia partecipata è il nostro modello di riferimento e, mentre la distanza tra i Palazzi e il Paese reale aumenta a dismisura, noi continuiamo a discutere con la società civile e a rilanciarne le istanze. L’antidoto alla malapolitica  è la buona politica, è necessario riavvicinare i cittadini e coinvolgerli come parti attive della cosa pubblica affinché le istituzioni possano non solo riconquistare credibilità, ma anche arricchirsi di nuove proposte e nuovi protagonisti. Per queste ragioni, l’IdV e l’associazione “Cantiere dei Valori” hanno organizzato a Monopoli, in provincia di Bari, la prima giornata di formazione politica: “Full immersion”. Sono stato invitato dal collega Pierfelice Zazzera, che si è fatto carico della iniziativa e mi ha affidato le conclusioni della giornata. Gli argomenti non sono certo mancati. Continua a leggere →

Sul Sud il Governo fa il gioco delle tre carte, servono interventi strutturali

maggio 12, 2012 in Comunicati Stampa

“Quello del Governo sul Sud è un annuncio spot, si tratta di risorse già a bilancio che i tecnici si sono limitati a dirottare da un progetto all’altro, come nel gioco delle tre carte. Ancora una volta sul piano dello sviluppo l’Esecutivo Monti vende molto fumo e poco arrosto”. Lo dichiara il Capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Manca un vero piano per la coesione sociale e territoriale, che deve necessariamente basarsi sulla lotta serrata a evasione e corruzione, sul taglio radicale di sprechi e privilegi, sull’introduzione di norme più severe per contrastare l’economia sommersa e il lavoro nero. Per consentire alle Regioni del Sud di vincere la sfida della competitivà e ridurre il divario con il Nord occorre investire in infrastrutture e servizi, rilanciare l’occupazione e valorizzare le risorse produttive. Il Governo deve compiere uno sforzo di equità e giustizia sociale, non di smistamento di fondi già esistenti. Servono interventi strutturali, il Mezzogiorno può essere il fattore trainante per la crescita ma – conclude Belisario – con misure tampone il Paese non va da nessuna parte”.

La Caporetto del lavoro e la testardaggine del governo

aprile 2, 2012 in Lavoro

L’ultimo bollettino di guerra dal fronte del lavoro racconta una disfatta senza fine. Il tasso di disoccupazione è salito a febbraio è al 9,3%, in rialzo di 1,2 punti percentuali su base annua, toccando così il livello più alto da gennaio 2004. Rispetto a un anno fa, quando già il Paese era messo male, oggi in Italia ci sono 335mila disoccupati in più. Continua a leggere →

Il Mezzogiorno una scommessa vincente, il governo abbia il coraggio di puntare forte

gennaio 2, 2012 in Economia, Politica

Con orgoglio meridionale e da parlamentare che ben conosce i problemi del Sud, ho salutato la caduta del governo Berlusconi a forte trazione leghista come una grande possibilità di rilancio per il sempre dimenticato e bistrattato Meridione. Ho creduto che con il professor Monti le cose potessero davvero finalmente cambiare, ho sperato in una significativa e immediata inversione di rotta pur se la stragrande maggioranza dei Ministri è espressione del Nord. Purtroppo, alla luce delle prime scelte, non posso nascondere una certa delusione.

Continua a leggere →

Sul Mezzogiorno il “passo del cavallo” non diventi il “passo del gambero”

dicembre 15, 2011 in Comunicati Stampa

“Il piano per il Sud presentato dal premier Monti è un atto dovuto per sbloccare i fondi esistenti e consentire gli interventi strutturali indispensabili per rilanciare crescita e occupazione. Il risanamento del Mezzogiorno è un fattore trainante, senza coesione territoriale non si esce dalla crisi. Il Sud deve vincere la sfida dello sviluppo superando la logica assistenziale, ma spetta al Governo evitare gli errori del passato. Sono necessari interventi di lungo periodo, e non misure tampone, in grado di valorizzare le risorse delle Regioni del Mezzogiorno. Ora ci auguriamo che il passo del cavallo, annunciato dal Ministro Barca, non diventi il passo del gambero”. Lo dichiara il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario.

 

I MINISTRI MERIDIONALI LASCINO IL GOVERNO CHE FAVORISCE IL NORD

settembre 27, 2011 in Economia, Lavoro, Politica

Ogni anno il rapporto dello Svimez, l’Associazione per lo sviluppo dell’industria del Mezzogiorno, offre un quadro sempre più allarmante del Sud. Costantemente, infatti, cresce il divario con il Nord del Paese. L’ultimo, da questo punto di vista, è stato esemplare.
Il Pil del Settentrione, secondo lo Svimez, è aumentato nel 2010 dell’1,7 per cento, quello del Meridione solo dello 0,2. Un governo che si rispetti dovrebbe lavorare per far crescere ulteriormente il Prodotto interno lordo del Sud. Invece, si legge nel rapporto, “l’effetto cumulato delle manovre 2010 e 2011 dovrebbe pesare, in termini di quota sul Pil, 6,4 punti al Sud e 4,8 punti nel Nord”.
Continua a leggere →

Con il Piano-Sud il governo restituisce parte del maltolto

agosto 3, 2011 in Comunicati Stampa

“Dopo averlo derubato il governo restituisce al Sud parte del maltolto. Ma da qui a cantare vittoria ce ne vuole”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge “innanzitutto non possiamo dimenticare che questo provvedimento arriva dopo un inspiegabile ritardo e dopo una pressione insistente da parte delle regioni. Quindi, se un apprezzamento va fatto, è a quei governatori che hanno insistito sul rilancio del Mezzogiorno. Ma la strada è ancora lunga. Quello di oggi, infatti, è solo un primo, timido, tassello di un mosaico che aspetta da molto tempo di vedere la luce. Ci auguriamo che dalle parole si passi ai fatti perché – conclude Belisario – solo progettando, costruendo ed inaugurando le opere pubbliche, il risultato potrà dirsi raggiunto”.