No Grandi Alleanze. Fare agli elettori proposte chiare

luglio 10, 2012 in Comunicati Stampa, Italia dei Valori, Politica

“Non esiste una politica unica, un pensiero dominante. Dobbiamo tornare a dividerci sulle proposte, che inevitabilmente non sono uguali tra centrosinistra e centrodestra”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, ospite questa mattina della puntata di Omnibus su La7 parlando di alleanze e di scenari possibili nel dopo Monti. “Ci sono politiche di centrosinistra chiare – aggiunge -. Per esempio, per noi dell’Italia dei Valori la riforma del Lavoro è stata pessima, perché bisognava eliminare la precarietà e tutelare i diritti, mentre si licenzierà di più e più in fretta. Ancora, la lotta all’evasione fiscale è di fatto assente nelle politiche di questo Governo, tanto per fare un esempio, c’è una evasione Iva di almeno 8 miliardi l’anno con triangoli internazionali. Urge una legge contro la corruzione che, se ben fatta, ci permetterebbe di coprire la manovra del 2012, abbassare le tasse e far fuori un po’ di corrotti e corruttori”.

“Non regge l’ipotesi di una grande alleanza -conclude Belisario -, un altro minestrone come questo per gli italiani sarebbe indigeribile. Urgono proposte chiare di centrodestra e di centrosinistra in base alle quali gli elettori decidono. Se vincerà il centrosinistra, Bersani, che guida il PD, può essere un apprezzabile candidato alla presidenza del Consiglio”.

 

Su grande coalizione Berlusconi lancia sasso e nasconde mano

marzo 2, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“Tipico di chi lancia il sasso e nasconde la mano, puntualmente Berlusconi accusa i giornalisti di aver travisato e forzato le sue dichiarazioni che lui stesso definisce: ‘cauta risposta sulla grande coalizione’ “. Lo dichiara Felice Belisario, presidente dei senatori dell’Italia dei Valori.

“Berlusconi – prosegue – è ormai un leader in pensione, con un consenso popolare in calo continuo, ed è chiaro che continua a fare il gioco delle tre carte per scegliere alla fine quella più conveniente. Speriamo che il Pd mantenga la linea chiara di restare sempre alternativo alle destre, senza cadere nel tranello dei minestroni”.

“Il teatrino della politica ci riserverà sicuramente altri colpi di scena. I cittadini – conclude Belisario – sono stufi dei soliti tatticismi e chiedono trasparenza per conoscere, prima del voto, programma, coalizioni e leader”.