Da Berlusconi a Casini, chi vuole truccare la partita sulla legge elettorale

dicembre 2, 2012 in Politica

Non ho mai creduto che Silvio Berlusconi si fosse arreso all’evidenza del suo tramonto politico né che avrebbe davvero lasciato pieni poteri e libertà d’azione ad Alfano. Troppo pieno di se’ per farsi da parte, troppe cose ancora da sistemare per poter uscire spontaneamente di scena. Ed infatti eccolo di nuovo all’attacco, a seminare trappole, con l’aiuto dei pochi fedelissimi rimastagli, nel tentativo di sabotare l’ultimo scorcio di questa legislatura e di condizionare il più possibile la prossima. Continua a leggere →

Perché è necessario scongiurare il Monti bis

dicembre 1, 2012 in Politica

Per quanto mi sforzi, davvero non riesco a capire chi ancora oggi continua a parlare di Monti bis o chiede che il professore sia quantomeno riproposto come superministro dell’Economia nel governo che verrà. Non riesco a capirlo visto che il bilancio di un anno di Monti a Palazzo Chigi è oggettivamente avvilente, e uso l’avverbio ‘oggettivamente’ perché a dirlo non siamo solo noi dell’Italia dei Valori ma sono anche i freddi numeri contenuti nei bollettini economici, nei dati diffusi dagli istituti di statistica, nei vari report chiamati a certificare lo stato di salute del Paese. Dicono tutti la stessa cosa: l’Italia è messa male. Continua a leggere →

Nuova legge elettorale per fregare gli italiani, Monti bis senza suffragio

novembre 7, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“Questa sgangherata maggioranza è sempre più uguale a se stessa: ha tirato fuori dal cilindro una legge elettorale di quart’ordine, una porcata al cubo per fregare gli italiani con un Monti bis senza suffragio elettorale”. Lo ha dichiarato il senatore Felice Belisario, capogruppo dell’Italia dei Valori a Palazzo Madama, che ha aggiunto: “Si tratta di un testo inaccettabile che porterà solo ingovernabilità.  Se si pensasse al bene del Paese, anziché agli interessi di bottega, l’alternativa  già sarebbe pronta: si chiama mattarellum e l’hanno chiesta ben 1.200.000 italiani. Una legge di pronta applicazione, già sperimentata e che non prevede alchimie e giochini di Palazzo. Eppure – conclude Belisario – preferiscono una legge rabberciata per far fuori le forze politiche scomode”.

 

Il 20 ottobre in piazza con Fiom e lavoratori

ottobre 4, 2012 in Lavoro, Referendum

Il 20 ottobre sarà in programma la manifestazione più imponente di contrasto alle politiche di Monti. La Fiom porterà in piazza tutte le aziende in crisi, dall’Ilva all’Alcoa, alla Fiat, a Finmeccanica. L’Italia dei Valori sarà al fianco dei lavoratori perché è necessario scegliere, oggi, da che parte stare. Da quella di chi perde il lavoro oppure dalla parte di Monti e Passera, che se ne infischiano della crescita e obbediscono ai banchieri e alla Merkel? Da quella delle piccole aziende, che chiudono perché non hanno più linee di credito o di Marchionne, che vuole abbandonare l’Italia perché il lavoro altrove costa meno? Oggi è indispensabile scegliere e l’Idv ha deciso da tempo da quale parte stare: scenderemo in piazza al fianco dei lavoratori e della Fiom.

Continua a leggere →

Quello che non mi piace e quello che mi piace

settembre 27, 2012 in Politica

Siamo in un momento politico senza precedenti per i suoi paradossi. Mentre vi scrivo provo un senso di indignazione che mi toglie il fiato, ma allo stesso tempo la rabbia e la fiducia che mi permettono di andare avanti, perché non siamo tutti uguali, ve lo assicuro. Provo a raccontarvi quello che in questo momento, leggendo le agenzie di stampa, mi viene in mente e soprattutto sento a livello viscerale. Continua a leggere →

Ipotesi Monti bis inquietante. Se vuole governare si faccia eleggere

settembre 27, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“La disponibilità di Monti ad un secondo mandato è un’ipotesi inquietante e va rispedita al mittente”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “il super-professore ha già fatto troppi danni al Paese e agli italiani, con l’aiuto della maggioranza improponibile che lo sostiene. Ha fatto tabula rasa sulla pelle delle fasce deboli, dei lavoratori, delle famiglie e delle nuove generazioni. Nessuno lo vuole, tranne i poteri forti e gli alieni che nei partiti auspicano un suo ritorno solo per interessi personali. Monti non ci crede? Si mettesse alla prova presentandosi alle elezioni, come in una normale democrazia, e la faccia finita con le scorciatoie che lo rendono, dalla nomina di senatore a vita in poi, solo rappresentante di se stesso e degli amici suoi. L’Italia ha bisogno di un governo politico che passi attraverso le elezioni, con regole chiare e trasparenti. Una guida, in cui i cittadini si riconoscano, non un tecnico nominato dai partiti, lontano anni luce delle esigenze del Paese reale. Si goda il laticlavio il più a lungo possibile, ma lasci stare altro”, conclude Belisario.

Vasto: il giorno dopo…

settembre 24, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Si è concluso ieri il 7° incontro di Vasto, la nostra consueta assemblea programmatica. Quest’anno l’appuntamento ha avuto un sapore diverso rispetto al 2011: Berlusconi è caduto, anche se comanda ancora; contrariamente al PD, che governa con PDL e UDC, siamo all’opposizione del governo Monti dalle 34 fiducie; la trattativa STATO-MAFIA, ormai conclamata, è stata sbattuta in prima pagina grazie alle telefonate di Nicola Mancino al Quirinale; il paese è ormai in braghe di tela con famiglie sempre più in difficoltà e piccole e medie imprese al fallimento; disoccupazione, corruzione, evasione fiscale ancora più dilaganti; casta politica sempre più ingorda; all’orizzonte alleanze contro natura per le prossime politiche per difendere i potentati economici; Monti-bis che scompare e ricompare; Italia con poca sovranità rispetto alla BCE (Banca Centrale Europea), al FMI (Fondo Monetario Internazionale) alla Commissione Europea.

Continua a leggere →

Monti-bis è suicidio del Paese

settembre 24, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“Un governo Monti è già stato troppo per i cittadini e un Monti-bis sarebbe un vero e proprio suicidio per il Paese. Infatti, più che da immobilità sociale, l’Italia è caratterizzata da un costante peggioramento delle condizioni di vita dei figli rispetto ai padri, così come certificano quotidianamente gli indicatori economici”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Il presidente del consiglio è davvero troppo ‘ottimista’ quando afferma che i giovani finiscono per fare lo stesso lavoro dei padri. La verità è che i giovani il lavoro non lo trovano a causa delle politiche inique e recessive di Super Mario. Per ora, abbiamo visto solo più disoccupazione e dilagante precarietà. Imporre un Monti-bis al Paese equivale a un cataclisma democratico e, se la maggioranza che lo sostiene vuole rovinarsi, si accomodi pure ma gli italiani hanno bisogno di essere salvati.Qui non sono in discussione la tenuta dei conti pubblici che ê un obbligo non solo contabile,ma il proseguimento di politiche a senso unico contro chi sta pagando drammaticamente le scelte sbagliate ieri di Berlusconi e oggi di Monti. Per questo serve un governo di centrosinistra forte, capace di scelte che tutelino le fasce sociali più deboli, quelle sistematicamente dimenticate da Monti. Il motto dell’Italia dei Valori è – conclude Belisario – salvare il Paese, sì, ma insieme ai suoi cittadini”.