Vergognoso che Regione e Provincia non si siano costituite parte civile nel processo Fenice

ottobre 5, 2012 in Ambiente, Basilicata, Comunicati Stampa, Sanita’

 

“Regione e Provincia  avevano il dovere di costituirsi parte civile nel processo Fenice, dovevano farlo per rispetto dei cittadini e per la ricerca della verità. Non è possibile che le istituzioni e l’agenzia regionale per l’ambiente stiano a guardare mentre si cerca di fare chiarezza su una vicenda gravissima”. Lo afferma il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che aggiunge: “Questa  incomprensibile decisione genera più di qualche dubbio perché è giunto il momento di far emergere fino in fondo le gravissime responsabilità di chi ha provocato, avallato e nascosto il disastro ambientale della Fenice. Le istituzioni non possono lavarsene le mani – conclude Belisario – devono giocare fino in fondo la partita perché vogliamo chiarezza, sicurezza e giustizia. Suona davvero strano che Comuni, associazioni ambientaliste e FIOM siano stati lasciati soli a difendere i cittadini, mentre Regione e Provincia si siano defilate. La distanza tra il Palazzo e la gente diminuisce solo in presenza di comportamenti coraggiosi e coerenti”.