Su Spending review Senato ridotto a bivacco

luglio 26, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“Il Senato è ridotto ad un bivacco: senatori, ospiti, governo, emendamenti che vanno e che vengono, inserimenti dell’ultima ora, improbabili correzioni, pressioni di ogni genere per approvare un  provvedimento confuso, senza capo né coda che alla fine non metterà né la commissione Bilancio né l’Aula nelle condizioni di esprimere un giudizio compiuto ed obiettivo”. A dichiararlo il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che aggiunge: “tutto perché nei giorni scorsi si è voluto dare la precedenza all’immondo pasticcio chiamato riforma costituzionale, che ha di fatto sequestrato il Senato in inutili sedute. E’ davvero inconcepibile che su provvedimenti di questa portata, che sconvolgeranno per i prossimi anni la vita degli italiani, la maggioranza che sostiene Monti non abbia uno scatto d’orgoglio ed non eviti di farsi strumentalizzare da un governo impopolare e autoreferenziale.”

Al Senato nessuna riforma ma solo un pasticcio incredibile, l’unica vera urgenza è il dimezzamento dei parlamentari

giugno 26, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“Ormai il Senato è ridotto a una Babele imbarazzante, si fa finta di voler fare tutto per non fare niente”. Lo afferma il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che aggiunge: “In Aula è approdato un pasticcio incredibile che non non si può nemmeno definire una riforma. Un testo mal scritto, senza senso e pericoloso, frutto di un evidente scambio di favorio tra Pdl e Lega, per far saltare l’unica vera riforma necessaria e urgente: il dimezzamento del numero dei parlamentari. E’ la malapolitica che tiene in ostaggio le istituzioni, in spregio della Costituzione e senza nessun rispetto per i cittadini”.

Con le liberalizzazioni vere si coniuga crescita con equità. L’art.18 non è in discussione

febbraio 12, 2012 in Economia, Lavoro, Politica

Ma non siamo proprio in grado di trasmettere agli italiani un senso di trasparenza nella gestione della cosa pubblica? Leggo con grande sorpresa la notizia di un incontro segreto tra la Camusso e il  premier Monti, pubblicato da Repubblica, incontro da cui sarebbe emerso, addirittura, un accordo sull’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. Leggo ancora più sorpreso la smentita del segretario della Cgil che parla di boicottaggio e la dichiarazione di Repubblica che, invece, conferma la notizia. Tutto questo mentre l’Europa dà all’Italia la maglia nera per gli squilibri economici, a causa dell’elevato livello del debito e della perdita di competitività. Continua a leggere →

DITO MEDIO E PERNACCHIE, E’ QUESTA LA STRADA ALLA SECESSIONE?

ottobre 1, 2011 in Politica

Abbiamo chiesto al Capo dello Stato di dire una parola definitiva sulle minacce secessioniste della Lega. Sono sicuro che il Presidente della Repubblica non ha bisogno di alcuna sollecitazione e agisce e parla in piena autonomia, ma quell’intervento ha forse in qualche maniera contribuito a smuovere le acque. Sono certo che Napolitano abbia colto, in quell’appello, il segno che una parte sana del Paese, rappresentata dal nostro partito, era stufa: la Lega stava davvero esagerando. Continua a leggere →