D’Alema fa affermazioni stravaganti. Di certo voleva fare ironia

novembre 9, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“E’ veramente stravagante parlare di isolamento dell’Italia dei Valori quando in tutto il Paese l’IdV è nelle amministrazioni di centrosinistra e governa gran parte dei territori con Pd e Sel”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato Felice Belisario, che aggiunge “così come è stravagante parlare di scelte estremistiche dell’IdV, a meno che per tali non si intendono scelte a difesa degli esodati, dei pensionati, delle fasce deboli, delle Pmi, contro la corruzione e l’evasione fiscale, per l’acqua bene comune… e potrei continuare nel lungo elenco delle nostre battaglie, in Parlamento e fuori. Probabilmente – conclude – il presidente d’Alema, come è nel suo stile, voleva fare dell’ironia”.

Passera troppo impegnato nella carriera politica per pensare a lavoratori Alcoa

settembre 4, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Lavoro

“Passera è troppo impegnato a lanciare la sua immagine politica per occuparsi dei lavoratori dell’Alcoa. A questo punto meglio che alzi i tacchi, si conceda al suo pubblico e lasci fare il ministro dello Sviluppo economico a qualcun altro”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “la vera smentita di Passera non sta nelle sue parole ma nei suoi fatti, anzi nei suoi non-fatti. Vedo più il ministro a meeting, incontri e apparizioni Tv, piuttosto che confessare i risultati fallimentari del suo lavoro da ministro. Mi chiedo cosa abbia fatto fino ad oggi per aiutare i lavoratori disperati, le Pmi strozzate dai debiti, il Paese in costante decrescita. Ottima idea, poi, quella di definire ‘di scarso interesse per gli investitori’ l’Alcoa. Mi sembra un’ottima mossa per il rilancio del made in Italy. Chi comprerebbe un prodotto – conclude Belisario – se il produttore dicesse che è avariato, anziché fare di tutto per renderlo appetibile ed incentivarne la vendita?. Chapeau al ministro del Sottosviluppo economico, Corrado Passera!”

Gli imprenditori sono il vero ceto produttivo, la smettano però di mettersi alla corte del potente di turno

giugno 18, 2012 in Basilicata, Comunicati Stampa, Economia, Politica

“La politica deve guardare agli imprenditori non come mondo da colonizzare, ma come ceto produttivo che può finalmente far girare pagina al  Paese”. A dichiararlo il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, a margine degli Stati generali della Piccola e media impresa della Basilicata. “D’altra parte – aggiunge Belisario – , soprattutto nelle Regioni meridionali, gli imprenditori devono smetterla di mettersi alla corte del potente di turno, altrimenti non hanno titolo a lamentarsi di scelte sbagliate che molti di loro suggeriscono e da cui traggono vantaggi personali, senza però  fare ripartire il sistema produttivo nel suo insieme.  E’ chiaro che in questa ottica il taglio della spesa pubblica improduttiva (enti inutili, consulenze, prebende agli amici degli amici), anche a livello locale, è un momento fondamentale, specie – conclude -  in una stagione di recessione, in cui tutte le risorse devono essere utilizzate per il rilancio dell’economia”.

La mancanza di credito è l’ennesima vergogna del governo dei poteri forti

aprile 23, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“La mancanza di credito alle Pmi è l’ennesima conferma di una realtà che l’Italia dei Valori denuncia da tempo, il principale deterrente allo sviluppo del Paese. L’allarme lanciato oggi da Confcommercio di aziende strozzate dalla crisi, mentre le banche continuano a ricevere prestiti al tasso irrisorio dell’1% dalla Bce, mette a nudo una vergogna insopportabile”. Lo afferma Felice Belisario, Presidente dei Senatori dell’Italia dei Valori, che aggiunge: “La difficoltà di accesso al credito sta letteralmente mettendo in ginocchio i piccoli imprenditori che, di fronte al dramma di un’azienda in fallimento e di lavoratori costretti in mezzo alla strada, decidono di togliersi la vita o sono costretti a rendersi ostaggio della criminalità organizzata. Il governo dei veri poteri forti, se non vuole essere connivente, si impegni affinché il sistema bancario sia al servizio dei cittadini, e non viceversa. Attendiamo che Monti si ricordi che ha promesso rigore, equità e crescita. Al momento, di equità e crescita neanche l’ombra. Gli italiani sono stanchi – conclude Belisario – di farsi ricattare impunemente dai potentati, è ora di cambiare marcia”.

Immorale limitare l’accesso al credito alle Piccole e medie imprese

marzo 12, 2012 in Economia, Sociale

Due piccoli imprenditori si sono suicidati nei giorni scorsi per le difficoltà di accesso al credito. Negli ultimi tre anni, per la crisi, sono già una cinquantina nel solo veneto, la patria delle Pmi, gli imprenditori che si sono tolti la vita. Si tratta ormai, come dice Bortolussi della Cgia di Mestre, di un vero e proprio dramma sociale. Continua a leggere →

Mentre le imprese muoiono, il governo dei tecnici usa la tecnica del rinvio

febbraio 8, 2012 in Economia, Politica

Mentre le piccole e medie imprese italiane muoiono, soffocate da una crisi durissima, il governo dei tecnici usa la tecnica del rinvio. In Senato erano in discussione oggi le mozioni sul ritardo nei pagamenti da parte della Pubblica amministrazione, ossia quel grave fenomeno per cui le imprese lavorano per lo Stato ma vengono poi pagate solo a distanza di mesi, se non addirittura anni, e il governo che fa? Invece di far votare le mozioni che lo impegnano a saldare i debiti verso le imprese decide di insabbiare il riconoscimento di un sacrosanto diritto rimandando tutto alle calende greche. Continua a leggere →

Dati sul lavoro allarmanti, fare presto, ma bene

novembre 30, 2011 in Comunicati Stampa, Economia, Lavoro, Politica

“I dati diffusi oggi dall’Istat sul lavoro sono allarmanti e implicano risposte forti, non più rinviabili. Il governo deve fare presto, ma bene”. Lo dichiara il presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Va consolidata subito una vera politica di sviluppo, soprattutto nel Mezzogiorno, adottando  misure volte ad incentivare le Pmi e a ridurre il costo del lavoro dipendente. A questo si devono aggiungere provvedimenti per rafforzare gli strumenti di sostegno al reddito, favorendo i contratti stabili. Senza questi interventi – conclude Belisario – la ripresa produttiva non potrà mai esserci perché meno lavoro e stipendi più bassi si traducono inevitabilmente in un calo dei consumi e così, nel migliori dei casi, il Paese  resta fermo al palo”.