Il governo fa solo finta di interessarsi dell’emergenza carceri

giugno 22, 2011 in Comunicati Stampa, Giustizia, Politica

“Quello delle carceri è un problema reale a cui tutti fanno solo finta di interessarsi, a cominciare dal ministro Alfano, che dall’inizio della legislatura, a nome del governo, ha promesso più volte un piano straordinario che non è ancora partito”. Lo denuncia il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che aggiunge: “Porto un solo dato, comune purtroppo a moltissimi istituti penitenziari italiani: il carcere di Poggioreale, che ho visitato la settimana scorsa, ha oltre 2700 detenuti e dovrebbe ospitarne 1387, e circa 300 agenti di polizia penitenziaria in meno. La popolazione carceraria aumenta, non ci sono gli spazi e diminuisce il personale che dovrebbe fare recupero o reinserimento. Oltre alla costruzione di nuove carceri io ritengo che l’intervento debba essere strutturale. Vanno innanzi tutto depenalizzati alcuni reati che vanno sostituiti con pene alternative o sanzioni amministrative. La pena poi deve essere certa, i processi non vanno estinti. Inoltre le nostre carceri non possono continuare a essere piene di immigrati clandestini solo per fare piacere alla Lega (altro discorso se delinquono). La reclusione, infine, non può essere il terminale per i tossicodipendenti. Sono questioni rilevanti che vanno risolte”.

Da don Merola straordinario esempio di volontariato, la politica raccolga la sfida

giugno 16, 2011 in Comunicati Stampa, Sociale

“In un momento di evidente crisi di valori e di crescente difficoltà sociale, dal mondo dell’associazionismo e del volontariato arriva una straordinaria lezione e un grande esempio per tutto il Paese, a cominciare dalla politica”. Lo ha detto il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, incontrando a Napoli don Luigi Merola, presidente della fondazione ‘A voce de’ creature’, e i rappresentanti di altre associazioni di volontariato della Campania. “Come insegna l’incredibile impegno quotidiano di don Luigi Merola – ha aggiunto – il volontariato è in Italia una fonte insostituibile di energie positive, di idee, di iniziative, una realtà imprescindibile capace di arrivare laddove lo Stato a volte non arriva o non riesce ad arrivare. Compito della politica, anzi suo preciso dovere – ha concluso Belisario – è non lasciare solo questo mondo ma anzi farsene interprete, raccoglierne la sfida. Più siamo, più forti siamo, più sarà possibile dare un vero aiuto a chi è in difficoltà, ridare speranza dove non ce ne è, sottrarre braccia alle mafie e alla criminalità”.

Stamane sono stato a Poggioreale. La situazione nelle carceri è sempre più grave e il governo non fa niente

giugno 16, 2011 in Comunicati Stampa, Giustizia, Sociale

“Se in oltre tre anni da Guardasigilli il ministro Alfano si fosse occupato almeno un po’ anche della realtà carceraria italiana, e non solo di sfornare le leggi ad personam commissionategli da Berlusconi, forse persino lui si sarebbe accorto di quanto drammatica e indegna di un Paese civile sia la situazione”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che in mattinata ha visitato la casa circondariale di Poggioreale, a Napoli. “Le carceri italiane sono una bomba a orologeria pronta a esplodere – aggiunge – nel disinteresse del governo. Detenuti e agenti penitenziari sono costretti a vivere e a lavorare in condizioni insostenibili. Grazie ai tagli indiscriminati di Tremonti manca tutto: personale penitenziario, personale amministrativo, operatori ad ogni livello, strutture, attrezzature. Parlare di vergogna è poco, eppure di fronte a una situazione così grave il governo non ha fatto e continua a non fare niente, se non annunci puntualmente disattesi. Un immobilismo irresponsabile – conclude Belisario – mentre la situazione diventa ogni giorno peggiore”.