Benedetto XVI e il senso del “servizio”

febbraio 11, 2013 in Politica

Il mondo per una volta si dovrebbe fermare, riflettere e tacere. Tacere di fronte alla decisione di un uomo che si fa da parte e lo fa perché interpreta il suo “ruolo” come un “servizio” all’umanità, un “servizio” che non è più in grado di portare avanti come dovrebbe, “per assenza di forze”. Il gesto di Papa Benedetto XVI arriva come un fulmine a ciel sereno e non vi nascondo che mi sorprende e mi fa riflettere. La mia è una valutazione umana e sinceramente laica. Continua a leggere →

In Senato si gira la peggior fiction italiana sulla legge elettorale

dicembre 4, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

 

“Questi ultimi mesi di legislatura saranno ricordati tra l’altro come quelli in cui in Senato si è girata la peggiore fiction italiana: quella sulla legge elettorale”. Ad affermarlo il capogruppo dell’Italia dei Valori a Palazzo Madama, Felice Belisario, che aggiunge: “una certa politica, la malapolitica, continua a giocare con le regole democratiche per trattare la miglior formula possibile in grado di garantire poltrone e mantenere privilegi, per regolare i conti tra i partiti e nei partiti stessi, per ricattare la tenuta del governo Monti al solo scopo di assicurarsi un futuro nel Palazzo. Questo è un vero e proprio scempio: con le regole della democrazia non si scherza, sono quelle che determinano l’assetto istituzionale e che indirizzano le scelte di rappresentanza dei cittadini. Dovrebbero essere gestite con i guanti bianchi, nel rispetto della trasparenza e della democrazia. Temo che la fine di questa ‘sceneggiata’ sarà o il mantenimento dell’attuale legge porcata o un superporcellum, tagliato e cucito in base ai nuovi scenari politici, per salvare i grandi partiti e tagliare fuori le forze scomode. Eppure – conclude Belisario – c’è ancora una soluzione a portata di mano: approvare la nostra proposta di legge, voluta tra l’altro dai cittadini che hanno firmato il referendum, e che permette in mezza giornata di tornare al Mattarellum: sistema di già comprovata applicazione, che consente rappresentanza e alternanza di governo scegliendo parlamentari, programmi e leadership di coalizione”.

Il bluff del decreto di riordino delle Province: una sforbiciata che rischia pure di saltare…

novembre 25, 2012 in Politica

In un’intervista al Corriere della Sera, il Ministro Barca ha candidamente ammesso che il 90% dei provvedimenti assunti dal Governo “ormai è in fase discendente”. Significa che le tanto reclamizzate riforme dei tecnici difficilmente vedranno la luce. È il caso del decreto di riordino delle Province, l’emblema dei compromessi sfornati dall’Esecutivo e dalla strana maggioranza per cambiare tutto, affinché tutto resti com’è. Se Monti voleva davvero garantire una discontinuità nella politica, gli sarebbe bastato approvare la nostra proposta di legge sostenuta da 400.000 cittadini per cancellarle tutte le Province. E basta. Invece siamo all’ennesimo bluff: e in tempi di campagna elettorale, una poltrona non si nega a nessuno… Continua a leggere →

Mobilitare gli elettori contro leggi inique è un dovere morale

agosto 1, 2012 in Comunicati Stampa, Italia dei Valori, Referendum

“I referendum sono l’unica arma che abbiamo a difesa dei lavoratori e contro i privilegi della Casta. Mobilitare gli elettori contro leggi inique è un dovere morale prima che politico. Altro che propaganda”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “non a caso i quesiti proposti dall’Italia dei Valori vogliono rafforzare la tutela dei lavoratori e ridurre i privilegi della casta. Argomenti sui quali questo governo ha fatto ancora peggio del precedente, creando un maggiore scollamento degli italiani dalle Istituzioni. Se poi in un programma di governo di centrosinistra verranno ricompresi i temi referendari ed il nuovo Parlamento interverrà in tal senso prima della consultazione referendaria, saremo ben lieti di aver aiutato la coalizione a stare dalla parte del Paese reale. Chi non firmerà – conclude Belisario – lo dovrà spiegare non a noi, ma a quell’elettorato che si sta stancando di partiti lontani mille miglia e di governi che campano a colpi di fiducia. Comunque, già lo scorso anno con i quattro referendum, abbiamo lavorato in perfetta solitudine, insieme ai cittadini e alle associazioni, e la risposta è arrivata forte e chiara”.

Vogliamo governare per il bene dell’Italia e degli italiani

luglio 6, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“Nessuno ha voglia di litigare ma solo di governare per il bene dell’Italia e degli italiani”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, presente a Potenza all’incontro programmatico del PD lucano. “Noi facciamo la voce grossa solo quando si toccano i diritti dei cittadini, che da noi si aspettano una rappresentanza all’altezza del mandato che ci hanno dato. Per questo siamo convinti che se si riesce insieme a trovare una quadra su una piattaforma programmatica che abbia al centro la difesa dei lavoratori, il diritto delle nuove generazioni ad avere un  un futuro, il rilancio economico del Paese, la lotta alla corruzione, un vero taglio ai costi della politica e ai privilegi della casta, si possa costruire un centrosinistra di governo. Non abbiamo preconcetti verso chi sposa queste battaglie e le porta con i fatti in Parlamento.  Nessuno si aspetti però – conclude Belisario – che l’Italia dei Valori taccia quando chi predica bene poi razzola male sostenendo i provvedimenti di questo governo”.

Tagliare i costi della politica è sempre stata una battaglia dell’IdV. Ora tutti facciano sul serio

febbraio 10, 2012 in Comunicati Stampa, Italia dei Valori, Politica

Dove erano quei politici, che oggi plaudono all’appello del presidente del Senato Schifani sulla riforma dei partiti, quando l’Italia dei Valori presentava atti concreti e chiedeva sostegno in Parlamento? Se fossimo stati ascoltati prima, oggi i casi di malapolitica che occupano le cronache dei giornali non sarebbero potuti accadere”. A dichiararlo il capogruppo dell’IdV a Palazzo Madama, Felice Belisario, che aggiunge: “fino a oggi siamo stati gli unici a combattere lo sperpero dei soldi pubblici e lo scandalo della corruzione. L’Italia dei Valori ha presentato numerosi atti parlamentari per la riduzione dei rimborsi elettorali, per i tagli ai privilegi della casta, per una gestione trasparente della cosa pubblica. Atti che nel migliore dei casi ci siamo votati da soli, nel peggiore sono rimasti chiusi nei cassetti del Parlamento. Non da ultimo un emendamento al Milleproroghe che chiedeva di dimezzare subito il finanziamento ai partiti e non dalla prossima legislatura. Emendamento che ci è stato bocciato. Da anni, poi, chiediamo che in Parlamento siedano solo ‘uomini del buon esempio’ e non indagati, condannati ed inquisiti che inquinano tutta la politica e allontanano i cittadini dalle istituzioni. Non siamo tutti uguali – conclude Belisario -, noi lo dimostriamo ogni giorno. Dagli altri partiti fino a oggi abbiamo sentito solo chiacchiere. Se fanno sul serio lo dimostrino con i fatti”.

Porte aperte alla Finanza anche in Senato, la politica deve ritrovare credibilità

febbraio 9, 2012 in Giustizia, Italia dei Valori, Politica

Qualche giorno fa il Senato ha vissuto una vicenda che ai non addetti ai lavori portebbe sembrare incomprensibile e che, quindi, reputo utile approfondire. 
La Guardia di Finanza si è presentata a Palazzo Madama per acquisire la documentazione bancaria, presso la filiale della Bnl di Palazzo S. Macuto, relativa al conto corrente intestato a Democrazia e Libertà (è questo il nome della Margherita), nella vicenda che riguarda l’ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi. Le Fiamme Gialle, però, sono state bloccate all’ingresso. E’ qui si è gridato allo scandalo, ai politici chiusi nella loro roccaforte. Continua a leggere →

La Chiesa faccia la sua parte. Peccato se non si passa dalle parole ai fatti

gennaio 24, 2012 in Comunicati Stampa, Economia

“In un Paese in piena recessione è fondamentale che tutti facciano la loro parte. Per questo l’apertura del cardinale Angelo Bagnasco sulla questione dei privilegi fiscali goduti dagli immobili commerciali di proprietà della Chiesa Cattolica è un fatto oggettivo che apre la strada a un confronto aperto, senza alcun preconcetto. Però poi bisogna passare ai fatti, sarebbe un vero peccato se la disponibilità restasse solo teorica”. Lo dichiara il Capogruppo IdV al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “E’ necessaria una modifica normativa che riservi le esenzioni Imu esclusivamente agli immobili destinati ad attività benefiche, escludendo quelle commerciali, senza ricorrere a cavilli o scappatoie. Si tratta di una revisione della legislazione fiscale italiana che deve essere fatta senza se e senza ma, accanto ad una lotta senza quartiere all’evasione fiscale e ad un impegno a 360 gradi per il recupero del sommerso: le risorse sottratte alle casse dello Stato – conclude Belisario – sono il cancro della nostra economia”.