Povero Silvio. Tutta colpa d’Alfredo

ottobre 22, 2011 in Giustizia, Politica

Berlusconi perseguitato dalla giustizia, travisato dalla stampa comunista, incompreso leader di una rivoluzione liberale. E per colpa di chi? Ma di Alfredo è ovvio! “Mi son distratto un attimo, canta Vasco Rossi, colpa d’Alfredo che con i suoi discorsi seri e inopportuni” mi ha convinto a parlare con Lavitola, chiosa il premier.

Alfredo, per la cronaca, è il maggiordomo di Berlusconi e, come nei migliori gialli un po’ retrò, anche negli intrighi che riguardano Silvio è il colpevole. Chi ha complottato? Il maggiordomo. Chi ha premuto il grilletto dell’omicidio mediatico e giudiziario contro il presidente del Consiglio? Il maggiordomo è ovvio. Continua a leggere →

Berlusconi da’ un altro calcio agli italiani

ottobre 3, 2011 in Comunicati Stampa

“Un altro calcio agli  italiani che hanno sottoscritto il referendum contro il porcellum. Berlusconi continua a non cogliere le richieste che arrivano dai cittadini”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “il premier fa finta di non capire che dal Paese ha già avuto il benservito. Se tanti italiani, infatti, hanno firmato il referendum per cambiare l’attuale legge elettorale è proprio perchè non ne possono più e vogliono poter scegliere chi siederà in Parlamento. E’ l’unico modo per non trovarsi di nuovo rappresentati da una maggioranza incapace come questa piena di transfughi. La manfrina dei media pilotati dall’opposizione – conclude Belisario – non funziona più. La verità è sotto gli occhi di tutti: Berlusconi non si è mai interessato ai problemi dei cittadini, il suo unico assillo sono le norme ad personam che, fino a oggi, hanno salvato lui e i suoi amici dai processi. Il tempo è scaduto, questa maggioranza o verrà sbattuta fuori dalla porta dalla società civile e dalle battaglie dell’Italia dei Valori e delle altre opposizioni o imploderà vittima delle sue stesse contraddizioni”.

Governo. Belisario: Priorità è tutelare premier e commissariare Tremonti

settembre 29, 2011 in Comunicati Stampa

“Il governo oggi mette in mostra i sui veri interessi: tutelare Berlusconi e commissariare Tremonti. Non si spiegherebbe diversamente la road map tracciata nel vertice di maggioranza”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge “il ddl intercettazioni, e, quindi, la salvezza del premier dai processi in corso, ha la precedenza su quello dello sviluppo del Paese, non a caso il primo arriverà alla Camera già la prossima settimana. Non solo, tanto hanno fretta di rilanciare l’economia italiana che si inventano una farraginosa cabina di regia che serve solo a commissariare il ministro Tremonti, ritardando ulteriormente le misure per la crescita. In un colpo solo il governo svela tutto se stesso. Chi sperava in uno scatto di reni, dopo i vari allarmi dei mercati internazionali, o in un momento di riflessione, dopo le proteste contro la censura – conclude Belisario – può mettersi l’anima in pace. L’unico modo per fermare questa deriva e mandare a casa il governo”.

Anche Confesercenti conferma che questa manovra è iniqua

settembre 13, 2011 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“Anche i dati pubblicati da Confesercenti dimostrano che questa è una manovra iniqua e antisociale che deprime i consumi e paralizza la crescita”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato Felice Belisario, che aggiunge “l’IdV è sempre stata contraria all’innalzamento dell’Iva, che pesando in modo uguale su tutti, finisce per far pagare ricchi e poveri, senza distinzione. Tutti sanno che la crisi ricadrà solo sulle famiglie e sui lavoratori, solo Berlusconi continua a raccontare favole, parla di conti in ordine e di un provvedimento giusto. Ma chi crede di prendere per fessi? Gli italiani non si fanno più ingannare da chi finge di interessarsi a loro solo il giorno in cui deve scappare dai processi e affida alla sua corte di accoliti un provvedimento blindato dalla fiducia . L’Italia dei Valori – conclude Belisario – sta dalla parte degli italiani e continuerà a farlo fino alla fine, combattendo con le unghie e con i denti, dentro e fuori il Parlamento, perché questo Paese merita un futuro e il futuro è legato anche alla crescita e alla credibilità politico-economica”.

Sul processo lungo ringrazieranno i delinquenti

luglio 28, 2011 in Comunicati Stampa

“Questa maggioranza e questo governo stanno per mettere a soqquadro, più di quanto non abbiano già fatto, il sistema giudiziario italiano, con una schizofrenia determinata, continuativa e aberrante: prescrizione breve da un lato, processo lungo dall’altro”. E’ quanto dichiara in Aula il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato Felice Belisario, che aggiunge “l’allunga-processi è uno dei tanti provvedimenti approvati da Berlusconi e dalla sua maggioranza, anteponendo, senza ritegno, le ragioni personali agli interessi del Paese. Ad oggi non è stata fatta nessuna riforma della giustizia, nessuna abbreviazione della lungaggine dei processi, nessuno stanziamento e nessuno aumento del personale giudiziario. Ma solo un pervicace, sfrontato, osceno modo di operare per salvare il premier dai suoi processi: falso in bilancio, rogatorie internazionali, lodo Schifani, legge Cirami, ex Cirielli, solo per citare alcune leggi ad personam. Berlusconi e la sua maggioranza sono costati all’Italia 2 miliardi e 259 milioni di euro circa se si contano le ore di lavoro in Aula e in Commissione  spese per interessi privati, veri e propri conti della serva. E’ vero che è in atto – continua – un conflitto tra politica e magistratura. Si tratta di una guerra dichiarata da alcuni politici unilateralmente e che i magistrati devono subire perché cercano di applicare la legge in modo uguale per tutti. Dato lo sfascio della giustizia italiana, allungare i tempi già indeterminabili del processo è come abbattere una diga mentre incombe il rischio inondazione. Siamo di fronte ad un macigno della democrazia italiana che va rimosso al più presto – conclude Belisario – perché con questo provvedimento, ringrazieranno mafiosi, pedofili e delinquenti”.

L’UDC MANTINI CHIEDE L’IMMUNITA’ PER I PARLAMENTARI: UNA PROPOSTA INDECENTE

maggio 10, 2011 in Giustizia, Referendum

Pierluigi Mantini

Un deputato dell’Udc, Pierluigi Mantini, ha depositato alla chetichella, qualche giorno fa, un disegno di legge che intende riformare l’articolo 68 della Costituzione, quello che parla di immunità parlamentare. Secondo Mantini (e i vertici del suo partito non l’hanno smentito) tutti i parlamentari che vengono rinviati a giudizio non sono sottoposti a processo Continua a leggere →

Berlusconi parla di processi sommari? L’Italia di sommario ha solo il suo premier

maggio 10, 2011 in Comunicati Stampa, Giustizia

“Le parole del presidente del Consiglio, che parla di processi sommari sulle pagine dei giornali, non fanno altro che confermare che non c’è mai fine alla faccia tosta – afferma il capogruppo in Senato dell’Italia dei Valori, Felice Belisario – . Questo Paese putroppo di sommario e approssimativo ha il premier e il suo governo, che sono in grado di fare solo danni. La lista delle malefatte è troppo lunga per essere menzionata interamente, ma basta ricordare il baciamano a Gheddafi e l’amicizia con i peggiori dittatori del mondo. E ancora i tanti falsi miracoli, da quello dei rifiuti di Napoli, ‘spariti e riapparsi dal nulla’, a quello di Lampedusa, dove proseguono gli sbarchi ed in mare purtroppo la gente continua a morire. Per non parlare della politica interna, fatta da pasticci e pasticcetti, scambi di poltrone concesse come ‘carta fedeltà’ per un voto di fiducia. Tutto questo mentre milioni di giovani restano precari, uno su tre è senza lavoro, e 60mila lavoratori sono in cassa integrazione; delle liberalizzazioni non si vede nemmeno l’ombra; i ricercatori scappano a gambe levate a causa dei tagli effettuati senza arte né parte. Mi fermo qui, anche se la lista è interminabile. Del resto, conclude Belisario, Berlusconi ‘poverino’, non può trovare il tempo di occuparsi del Paese quando l’unico suo obiettivo, quello per cui resta aggrappato al potere e che gli risucchia tutte le energie, è fuggire dai processi.”

Berlusconi fa’ sempre la vittima…

maggio 2, 2011 in Ambiente, Comunicati Stampa, Giustizia, Politica

“Anche oggi Berlusconi ci ripropone la storiella trita e ritrita del progetto ‘eversivo’ messo in atto dalla procura di Milano con l’esplicito obiettivo di eliminarlo”. Lo dichiara il presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “queste sciocchezze bestiali sono solo un volgare pretesto  per screditare i magistrati e autoassolversi. Berlusconi dovrebbe farsi processare in silenzio come qualsiasi cittadino, senza servirsi dei suoi soliti comizi da perseguitato, ma dal momento che non lo farà mai diventa sempre più necessario salvare la democrazia votando “SÌ” ai referendum.  Per questo i cittadini il 12 e 13 giugno lo manderanno a casa”.