Anche molti del Pdl vogliono sfrattare Berlusconi

ottobre 27, 2011 in Comunicati Stampa, Italia dei Valori, Politica

“Finalmente anche nel Pdl qualcuno ragiona: Berlusconi deve fare un passo indietro altrimenti l’Italia andrà a fondo”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, secondo cui “evidentemente c’è qualche mente illuminata all’interno del centrodestra che si rende conto che con questo governo e con questo premier non si va da nessuna parte. Il documento presentato all’Unione Europea è il solito elenco delle promesse finora non mantenute, oltre ad essere provocatorio nei confronti dei più deboli. Per noi dell’Italia dei Valori la strada maestra è quella delle elezioni. Ma, data la situazione critica, siamo disposti ad un governo che duri il tempo necessario per cambiare la legge elettorale e varare una manovra economica seria e, soprattutto, equa. Il tempo per Berlusconi è scaduto ed il rischio è quello di innescare uno scontro nella società che da più parti viene temuto. Non è pensabile – conclude Belisario –  che, pur prevedendo il peggio, si perseveri verso il dirupo per i meri interessi personali del premier e degli amici suoi”.

Sono a Capri per ascoltare i giovani industriali

ottobre 21, 2011 in Economia, Italia dei Valori, Lavoro, Politica, Scuola, Università e Cultura

Sono stato invitato a Capri al convegno dei Giovani industriali e ho accettato con piacere e curiosità . A stuzzicarmi è stato il titolo della manifestazione: “Alziamo il volume, diamo voce al futuro dell’Italia”. Inoltre sono stato piacevolmente colpito dalla loro esigenza di chiedere alla politica di ascoltare, un’abitudine che ultimamente il mio mondo, soprattutto una parte di esso come la maggioranza di governo, ha perso. E quindi sono venuto ad ascoltare, con la voglia di capire, quale Italia vuole l’eccellenza dei nostri giovani.

Finora ho cercato di non perdermi nulla. Sono stato attento a quel che veniva detto sul palco, ho parlato con tanti protagonisti dell’imprenditoria giovanile, ho condiviso le loro problematiche, le loro ansie, i loro timori, e sono stato colpito dal loro entusiasmo e dalla voglia di cambiare le cose.

Continua a leggere →

Per risolvere la crisi, Brunetta si è trasformato nel Mago Merlino?

agosto 10, 2011 in Comunicati Stampa

“Brunetta di colpo si è trasformato nel mago Merlino? Vorrei che spiegasse agli italiani come il governo farà in tre mesi quello che non ha fatto in tre anni”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge “siamo abituati alle provocazioni del ministro, ma questo non è proprio il momento di ingannare i cittadini con false promesse o con finte responsabilità. Se fino ad oggi il governo non ha fatto nulla per affrontare la crisi è perché ha negato che la crisi esistesse ed è stato incapace di capirla. Una teoria di comodo che ha permesso alla maggioranza di tenere sotto scacco il Parlamento per risolvere i problemi del premier. Da qui il commissariamento della Bce e di Germania e Francia. Come se non bastasse il governo è attraversato da divisioni interne che ne minano ulteriormente la credibilità e l’affidabilità. Non è un caso che premier decida all’improvviso di presidiare l’incontro di oggi con le parti sociali: mai lasciare troppa corda a Tremonti! E, da quanto si apprende, c’è maretta anche nel Pdl che si sente esautorato dalla ‘Lega ricattatoria’, più coinvolta in questa fase clou per il Paese del maggiore partito di governo. Questo è lo scenario che presentano agli occhi del cittadini e del mondo. Basta con politici che si trascinano attaccati alla canna del gas. E’ ora di voltare pagina, di dare la parola agli elettori, di ripartire dando voce a forze ed energie vitali”.

La ninnananna di Berlusconi provoca solo incubi

giugno 16, 2011 in Comunicati Stampa, Italia dei Valori, Politica

“Siamo davvero stufi della solita litania, la ninnananna trita e ritrita dal presidente del Consiglio provoca solo incubi”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge “mentre il Paese arranca in uno stato di sottosviluppo e precarietà, Berlusconi continua a ripetere promesse, promesse e solo promesse. Nessun dettaglio, dopo il Consiglio dei ministri di oggi sulla riforma del fisco, nessun chiarimento sulla politica estera ma solo slogan e annunci ridicoli che non servono a nessuno. Immagino non cambi di molto la situazione di Lampedusa dopo l’acquisto della villa da parte del premier! Sarebbe potuta cambiare, invece, se in Cdm, come in ogni Paese serio, si fosse parlato dei bombardamenti in Libia, argomento volutamente non affrontato per la difficoltà leghista, e si fosse studiata una qualche forma di exit-strategy. La verità è che l’unico risultato che porta a casa il premier oggi è la pacca sulla spalla di un Maroni rassicurato sulla politica razzista dei rimpatri coatti e la speranza che questo basti alla Lega per tenere a bada i militanti di Pontida. Mi dispiace – conclude Belisario – ma non basta più. I cittadini chiedono risposte a cui il centrosinistra è pronto a rispondere, come ampiamente dimostrato “.

A Napoli Berlusconi riceverebbe solo pernacchie

maggio 23, 2011 in Comunicati Stampa, Elezioni Amministrative 2011, Italia dei Valori, Politica

“Berlusconi abbia il coraggio di uscire dal sicuro delle sue stanze e, anziché mandare videomessaggi patinati, si prensenti per le strade di Napoli. Sono sicuro che i napoletani lo accoglierebbero con una sonora pernacchia, dopo le promesse e i miraggi annunciati e mai realizzati”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge “il premier sputa veleno su De Magistris perché non sa più che pezze usare per rattoppare le buche della candidatura di Lettieri, ‘toppata’ sin dall’inizio. I napoletani sono stanchi di essere presi in giro dalla vecchia politica, da un governo che promette e non mantiene e vuole affidare la città ad un burattino nelle mani di Cosentino, imputato per concorso esterno in associazione mafiosa.  De Magistris, al contrario, è il nuovo, rappresenta la politica pulita, il vero punto di rottura con il passato che i napoletani vogliono e chiedono. Capisco -  conclude Belisario – che questo spaventi Berlusconi e si sa, quando l’animale è ferito aggredisce. Ma ormai le sue aggresioni sono diventate barzellette”.

Ora Calderoli scopiazza Berlusconi con promesse a cui non crede più nessuno

maggio 21, 2011 in Comunicati Stampa, Politica

“Calderoli che s’inventa sorprese e scopiazza Berlusconi, promettendo meno tasse, riforme e lo spostamento dei ministeri al Nord, è la sintesi di una maggioranza logora, senza idee, incapace di andare oltre la solita vecchia e vuota propaganda e a cui gli italiani hanno da tempo smesso di credere”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, secondo cui “il voto delle amministrative ha dimostrato che il Paese ha voglia di cambiare pagina, non si fida più di Berlusconi e Bossi, è stanco di aspettare un governo che in tre anni non ha fatto nulla se non occuparsi dei problemi del presidente del Consiglio. C’è un’aria nuova – conclude Belisario – e le parole di Calderoli, così come i comizi a reti unificate di Berlusconi, sono espressione di chi cerca disperatamente di restare aggrappato al potere rendendosi conto che il cambiamento è già cominciato”.