Schifani gioca da arbitro la partita Rai e fa vincere ancora il conflitto di interessi

luglio 4, 2012 in Informazione

La situazione in Rai diventa sempre più insostenibile. Anche oggi è saltata l’elezione del Consiglio di amministrazione ma, prima di dirvi quel che penso, voglio riassumervi brevemente i fatti perché quel che sta accadendo è assai ingarbugliato.

Il Cda viene eletto dalla commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai di cui, per l’IdV, fanno parte il senatore Pancho Pardi e l’onorevole Nello Formisano. Sono i 40 commissari che eleggono, come vuole la legge Gasparri, 7 dei 9 componenti del Cda mentre l’ottavo viene indicato dal ministero del Tesoro e il presidente, nono e ultimo componente, viene nominato dal Governo e, per prassi, fa riferimento alla opposizione parlamentare. Continua a leggere →

Cda Rai, vera responsabilita’ e’ trasparenza

luglio 2, 2012 in Comunicati Stampa, rai

“E’ il momento della trasparenza. Siamo d’accordo con il presidente Zavoli che chiede responsabilità, proprio per questo motivo è fondamentale rendere pubblici i curricula degli oltre 300 professionisti che si sono candidati al nuovo Cda”. Lo dichiara il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato Felice Belisario.

“Chi si propone per un incarico pubblico – continua Belisario – deve essere sottoposto a una radiografia per verificare che sussistono i requisiti di indipendenza, competenza e mancanza di conflitti di interesse. A nessuno dei candidati il medico ha prescritto di fare il componente del Consiglio di amministrazione della Rai” .

“Siamo convinti che solo attraverso un esame trasparente delle candidature si possa assicurare un futuro alla Rai come servizio libero e indipendente e contribuire alla crescita delle energie civili e culturali del nostro Paese. Per non ricadere nella solita lottizzazione selvaggia che abbiamo sempre rifiutato, c’è solo una soluzione. Premiare il merito e non l’appartenenza politica. Auspichiamo che domani sarà questa l’unica regola del gioco”, conclude il capogruppo.

Rai, solo un vero esame dei curricula può garantire nomine trasparenti

giugno 28, 2012 in Comunicati Stampa, Informazione, Politica

“Da sempre l’Italia dei Valori si batte perché la Rai assicuri un’informazione libera e pluralista. Restiamo però convinti che bisogna seguire un principio di trasparenza e democrazia nelle nomine dei vertici: se in Commissione sono arrivati i curricula di oltre 300 professionisti, devono essere tutti visionati e analizzati ed è questa l’unico criterio da seguire per gli aventi diritti al voto. Chiediamo dunque che le poltrone di viale Mazzini siano affidati a professionisti scelti sulla base di autonomia, competenza, trasparenza e rispetto delle pari opportunità, 50 per cento uomini e 50 per cento donne”. Lo dichiara il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato Felice Belisario. “Abbiamo sempre rifiutato le lottizzazioni selvagge. Fino a quando non supereremo la legge Gasparri, l’informazione pubblica non sarà mai indipendente. Ma in attesa di una nuova legge di cui si occuperà il nuovo Parlamento, è necessario attivarsi secondo le procedure da noi indicate per evitare di perdere la faccia ancora una volta”, conclude Belisario.

Saltano le nomine del Cda Rai, senza manuale Cencelli i lottizzatori non si sanno più orientare

giugno 26, 2012 in Politica

La solita commedia all’italiana: dopo vari proclami a vuoto, la vecchia maggioranza Pdl-Lega tenta sfacciatamente di saccheggiare il Cda della Rai. Il centrodestra vuole forzare la mano sulle candidature facendo mancare il numero legale in Commissione di Vigilanza, ma ormai l’esigenza di un cambio di rotta del servizio pubblico non è più eludibile. Se il problema è estromettere la politica dalla Rai, la soluzione è garantire massima trasparenza e pubblicità alle procedure di nomina e alle candidature pervenute. Su questo il centrosinistra doveva darci man forte, ma ancora una volta facciamo da soli. Il Presidente Zavoli è comunque ancora in tempo per accogliere la nostra richiesta, perché è chiaro che non si può contare sulla buona fede dei partiti che hanno portato la più grande azienda culturale del Paese sull’orlo del disastro. La fumata nera in Commissione lo dimostra: dopo anni di indecente spartizione delle poltrone di viale Mazzini, senza consultare il manuale Cencelli i lottizzatori non si sanno più orientare. Continua a leggere →

Di fronte al saccheggio della Rai il Pd tolga la fiducia al governo

giugno 10, 2012 in Informazione, Politica

Nel mondo c’è Occupy Wall Street, in Italia, invece, con Monti a Palazzo Chigi succede l’esatto contrario: la società civile non riesce a ribellarsi a banche e finanza perché banche e finanza sono imposte alla società civile da questo governo transgenico. Avevamo già banchieri ed esponenti del mondo finanziario ovunque, a cominciare dal governo, ora il Professore li ha messi anche ai vertici della Rai, la più grande azienda culturale del Paese. Con le nomine di venerdì è iniziato il saccheggio del servizio pubblico! Continua a leggere →

Basta lottizzazione in Rai, serve trasparenza per restituirla ai cittadini

giugno 8, 2012 in Comunicati Stampa

“La Rai non può continuare ad essere saccheggiata dalla politica, da tempo chiediamo una riforma della governance in grado di superare la legge Gasparri, madre della lottizzazione selvaggia. L’IdV si è sempre sottratta a questa spartizione, a differenza di tutti gli altri partiti che hanno colonizzato viale Mazzini: pertanto apprezziamo la decisione di Bersani di non partecipare alle nomine del Cda Rai. Però non basta, occorre individuare, in attesa dell’auspicata riforma e con la normativa vigente, un metodo trasparente per l’esame delle candidature in grado di restituire dignità al servizio pubblico. Tutti i partiti, con eccezione dell’IdV, hanno già messo le mani sulle Authority scrivendo una bruttissima pagina della nostra democrazia: stavolta Governo e maggioranza facciano un passo indietro e restituiscano la Rai ai cittadini”. Lo dichiara il Capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario.

 

I dirigenti Rai imparino la lezione della coppia Fazio-Saviano

maggio 15, 2012 in Comunicati Stampa, Informazione

 

“Il risultato eccellente e prevedibile della coppia Fazio-Saviano è l’ennesima occasione mancata per la Rai”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge “sono stati premiati dal pubblico due professionisti che non hanno paura di esprimere le loro idee, anche se scomode, ma che per fare il loro lavoro hanno chiesto ‘asilo’ ad una televisione diversa da quella di Stato. Un successo per La7, un’umiliazione per la Rai, ormai succube di una devastazione culturale, professionale ed economica da parte della politica. Mi auguro – aggiunge – che ‘Quello che non ho’ possa dare ai dirigenti Rai lo scossone per capire che le cose vanno cambiate e in fretta. Noi dell’Italia dei Valori lo diciamo da sempre: bisogna liberare il servizio pubblico dall’occupazione dei partiti, bisogna affidare la gestione a professionisti preparati in base ai curricula, e non secondo la logica dello scambio di poltrone. Abbiamo visto per l’ennesima volta che esiste un’alternativa a questo sistema, alternativa – conclude Belisario – premiata dai cittadini stanchi di essere sbeffeggiati da un palinsesto scarso, edulcorato e ingannevole. Rai, meno chiacchiere, più fatti”.

Santoro e Freccero candidati a vertici Rai: una buona notizia

aprile 28, 2012 in Informazione

La candidatura di Michele Santoro a direttore generale e di Carlo Freccero a presidente della Rai è una buona notizia. Quello che mi convince, a parte le indubbie capacità professionali, è il metodo: l’annuncio di presentazione di curricula alla commissione parlamentare di Vigilanza Rai che, secondo l’attuale pessima legge Gasparri, è deputata alla scelta. Continua a leggere →