BRUNETTA, IL MINISTRO AGLI INSULTI

luglio 28, 2011 in Politica

Renato Brunetta, Ministro agli Insulti. L’incarico gli dovrebbe essere conferito honoris causa, Brunetta se l’è abbondantemente conquistato sul campo offendendo chiunque osi contestarlo pubblicamente, chinque si permetta di fargli domande scomode. L’aveva già fatto in passato, si è ripetuto lunedì scorso al festival della cultura digitale ‘Medioera’ di Viterbo: è salito sul palco, qualcuno l’ha fischiato e allora via con l’insulto. “Poveretti, disperati, disgraziati, cretini”, non si è fatto mancare nulla il Ministro. Del resto per uno convinto che avrebbe potuto vincere il premio Nobel, il dissenso deve apparire come una insopportabile offesa.

Visualizza il Video su Youtube
Continua a leggere →

Lo dicono gli stessi ministri, abbiamo un governo di cretini, scemi, matti e psicolabili…

luglio 7, 2011 in Comunicati Stampa, Politica

“Noi dell’Italia dei Valori lo avevamo capito da tempo, la maggior parte degli italiani pure, ma ora, per fugare i dubbi degli scettici, se lo dicono gli stessi ministri e sottosegretari insultandosi tra loro: siamo in mano a un governo di cretini, scemi, matti e psicolabili”. Lo afferma il capogruppo IdV al Senato, Felice Belisario. “Tremonti che insulta Brunetta – aggiunge – è solo l’ultima puntata di una telenovela fatta di insulti, offese e attacchi di vario genere e titolo. Prima c’era stato Romani contro la Prestigiacomo, definita una ‘matta’, poi il sottosegretario Crosetto contro Tremonti, invitato a farsi vedere da uno psichiatra, per non dimenticare il botta e risposta a suon di ‘vajassa’ e ‘cretina’ tra la Mussolini e la Carfagna e le varie liti tra Tremonti e Prestigiacomo. Insomma – conclude Belisario – nel governo e nella maggioranza volano gli stracci, in uno desolante tutti contro tutti che autocertifica in modo inequivocabile lo squallore e l’incapacità di chi ci governa. C’è un’unica certezza: prima se ne vanno e meglio è per il Paese”.