Governo. Belisario: Priorità è tutelare premier e commissariare Tremonti

settembre 29, 2011 in Comunicati Stampa

“Il governo oggi mette in mostra i sui veri interessi: tutelare Berlusconi e commissariare Tremonti. Non si spiegherebbe diversamente la road map tracciata nel vertice di maggioranza”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge “il ddl intercettazioni, e, quindi, la salvezza del premier dai processi in corso, ha la precedenza su quello dello sviluppo del Paese, non a caso il primo arriverà alla Camera già la prossima settimana. Non solo, tanto hanno fretta di rilanciare l’economia italiana che si inventano una farraginosa cabina di regia che serve solo a commissariare il ministro Tremonti, ritardando ulteriormente le misure per la crescita. In un colpo solo il governo svela tutto se stesso. Chi sperava in uno scatto di reni, dopo i vari allarmi dei mercati internazionali, o in un momento di riflessione, dopo le proteste contro la censura – conclude Belisario – può mettersi l’anima in pace. L’unico modo per fermare questa deriva e mandare a casa il governo”.

DOPO IL NUCLEARE TOCCA ALL’ACQUA: FERMIAMOLI E SALVIAMO LA DEMOCRAZIA

aprile 22, 2011 in Ambiente, Giustizia, Italia dei Valori, Politica, Referendum

Inutile fingere che siano discorsi complicati perché invece sono fin troppo semplici: o si è favorevoli al nucleare e alla privatizzazione dell’acqua, oppure si è contrari. Tertium non datur. Il Governo invece fa esattamente il gioco delle tre carte e si permette il bluff della riflessione circa il destino del Paese.

È evidente che l’unico pensiero della maggioranza è sottrarre ai cittadini il diritto di esprimersi: dopo il decreto che rimanda di poco il ricorso alle centrali atomiche, il Governo annuncia un intervento analogo anche sulla privatizzazione dell’acqua.

Un attacco di Berlusconi ai referendum, cuore della democrazia, l’anticamera di un colpo di Stato per lasciare in piedi la legge che gli serve per salire al Colle: il legittimo impedimento.

Continua a leggere →