Le battaglie dimenticate

aprile 2, 2013 in Italia dei Valori, Politica

Mi pare sia tornato il momento di riprendere il nostro dialogo.

Finite le elezioni senza vincitori e, quindi, senza vinti, conclusasi nel peggiore dei modi l’esperienza di Rivoluzione Civile, sparita dal circuito mediatico (e politico?) l’IdV, cerchiamo di capire insieme cosa abbiamo davanti. Continua a leggere →

Un nuovo libro da scrivere (terza parte)

marzo 4, 2013 in Italia dei Valori, Politica

Con un partito sbrindellato in caduta libera, piuttosto che riorganizzare il suo tessuto vitale composto dagli eletti e dagli amministratori rimasti leali al progetto, dalla classe dirigente (quella buona) e dai tanti generosi militanti, provando così da subito a ricostruire, rinnovare e rilanciare, si è scelta un’altra strada. Mentre Di Pietro non batteva ciglio ad ogni abbandono, quasi fosse inevitabile, le mosche cocchiere all’interno del nostro partito giocavano su più tavoli riuscendo ad indebolire l’immagine di IdV e a disperdere le forze per creare un diverso contenitore che le potesse salvare, magari inventandosi un altro pifferaio magico. Sapete tutti come è finita: tra la copia improvvisata e l’originale, gli elettori hanno scelto l’originale. Continua a leggere →

Voltiamo pagina!

febbraio 28, 2013 in Politica

Rivoluzione Civile ha fallito elettoralmente. Qualcuno vorrebbe organizzare un seminario per capire le ragioni di questo fallimento ed invitare sociologi, politologi e sondaggisti pronti a dare una spiegazione valida. Ma non servirebbe a nulla parlarsi addosso. Continua a leggere →

Il confronto tv su misura e la tv negata

febbraio 18, 2013 in Politica

In questa brutta campagna elettorale, arida di contenuti ma straripante di propaganda, populismo e bugie, si sente parlare più di confronto tv che di proposte concrete per rimettere in piedi un Paese in ginocchio. Ma il paradosso è che ognuno vuole il confronto ‘a modo suo’, pretende cioè di decidere con chi confrontarsi e con chi no, senza nemmeno considerare che un confronto vero è solo quello aperto a tutti i candidati. Continua a leggere →

Il masochismo del Pd

febbraio 6, 2013 in Politica

Dopo aver recitato a soggetto per qualche settimana, facendo finta di essere l’uno alternativo all’altro, alla fine Bersani e Monti sono venuti allo scoperto. E così quello che si sapeva da un pezzo ma che è sempre stato negato, ossia che dopo il voto il Pd si sarebbe alleato con il centro tendente a destra di Monti, ora non è più una verità nascosta. Resta spiazzato Vendola, ma i giochi sembrano fatti. Con buona pace della storia e dell’indentità di quello che fu il Pci. Continua a leggere →

E’ ora di invertire il trend e ridurre la disoccupazione

febbraio 1, 2013 in Economia, Lavoro

Ormai è il principale dramma delle famiglie italiane. In ognuna di esse c’è almeno un disoccupato, un inattivo, un precario, un cassintegrato, un esodato. E in quelle famiglie comanda l’incertezza del futuro, l’impossibilità di programmazione e di prospettiva, la spinta a non osare, a non spendere, a risparmiare perché oggi forse c’è qualche soldo e domani chissà. Continua a leggere →

Desistenza in Senato? Noi proponiamo un’alternativa di Governo, niente accordi sottobanco

gennaio 16, 2013 in Politica

Adesso che le alleanze sono definite e i programmi pure, il Pd si accorge che rischia di perdere al Senato e invita Ingroia, sia pure in forma indiretta, alla desistenza in Lombardia, Campania e Sicilia. In questo caso non si può dire ‘meglio tardi che mai’. Il Pd teme, ed ormai ne è quasi certo, di perdere le elezioni a Palazzo Madama e quindi chiede un passo indietro al movimento per la Rivoluzione Civile. E’ un po’ come chiudere la stalla dopo che i buoi sono scappati. Continua a leggere →

Siamo un grande Paese, usciremo dal tunnel

gennaio 12, 2013 in Economia, Elezioni

L’86% degli italiani è convinto che il 2013 sarà peggiore dell’anno che è appena passato e ne hanno tutte le ragioni. Lo dice una ricerca commissionata da Confesercenti all’istituto Swg. Insomma, rispetto alla stessa indagine, fatta un anno fa, quando Monti godeva ancora delle aspettative di buona parte della popolazione, la fiducia degli italiani è diminuita ulteriormente. Continua a leggere →