Monti crea il caos per tornare più forte di prima

dicembre 20, 2012 in Elezioni, Politica

Se ne va (con l’intenzione di tornare) lasciando un caos peggiore di quello che ha trovato. Siamo in prossimità del voto e, vivendo le Aule del Parlamento,  si ha la controprova di come Mario Monti e i suoi abbiano fatto e disfatto tutto a loro piacimento, lasciandoci nella totale confusione, anche legislativa. Continua a leggere →

Monti ascolti appello Bertone

novembre 3, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Lavoro, Politica

“Temo che l’appello del cardinale Bertone per il diritto al lavoro rimarrà inascoltato. Non c’è peggior sordo, infatti, di chi non vuole sentire e il governo Monti-Fornero, pieno zeppo di sedicenti cattolici, ha dimostrato che nel calpestare la tutela dei lavoratori non sente ragioni”. Ad affermarlo il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che aggiunge: “il segretario di Stato, Bertone, con le sue parole di oggi dimostra che il diritto al lavoro non solo è una strategia economica e di crescita, ma soprattutto è la base di una società dove ognuno di noi afferma la sua dignità e cresce nel rispetto sociale. Si tratta di un diritto inalienabile e sacro, che non è né di destra, né di sinistra, ma dei cittadini. Purtroppo il governo Monti si è dimostrato freddo, arrogante e strafottente. Ha guardato solo ai numeri del rigore, perdendo di vista ogni senso di umanità e rispetto del Paese reale. Speriamo – conclude – di cambiare presto pagina e di affidare il governo a una coalizione che basi la sua politica economica sul rispetto del lavoro, crescita, equità e solidarietà”.

Anche i dati di Bankitalia dimostrano che serve un governo politico di centrosinistra

ottobre 16, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

 

 

“Ancora un’altra fotografia sulla pessima politica economica del governo Monti. Oggi la scatta Bankitalia che lega la debolezza dei consumi, la bassa fiducia delle famiglie e delle imprese proprio alle manovre di bilancio sul reddito disponibile. Tradotto: se le famiglie e le imprese vengono tassate continuamente, come si può pensare che poi spendano e risollevino i consumi facendo ripartire la crescita?”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “lo capisce anche un bambino, ma il governo dei professori no. O meglio, lo capisce ma si gira dall’altra parte perché non sono quelli del Paese gli interessi che vuole tutelare e rappresentare. Non è un caso che, sempre per Bankitalia, le prospettive del mercato del lavoro restano incerte e i più colpiti sono i giovani e le donne. Coloro a cui il governo con le sue manovre sta togliendo un futuro, rintanato come è nella sua roccaforte corporativistica. Allora, di fronte a questo scenario, amici del centrosinistra, come non provare un sussulto di orgoglio, una voglia di riscatto, di riprendere in mano la guida del governo e spezzare la continuità con il montismo che sta rovinando il Paese reale? Non basta la ‘credibilità recuperata a livello internazionale’, perché nella pratica il Governo sta lasciando le famiglie in mutande. Ora è il momento di un governo politico di centrosinistra, fondata su equità, solidarietà, legalità e crescita”, conclude.

 

Vasto: il giorno dopo…

settembre 24, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Si è concluso ieri il 7° incontro di Vasto, la nostra consueta assemblea programmatica. Quest’anno l’appuntamento ha avuto un sapore diverso rispetto al 2011: Berlusconi è caduto, anche se comanda ancora; contrariamente al PD, che governa con PDL e UDC, siamo all’opposizione del governo Monti dalle 34 fiducie; la trattativa STATO-MAFIA, ormai conclamata, è stata sbattuta in prima pagina grazie alle telefonate di Nicola Mancino al Quirinale; il paese è ormai in braghe di tela con famiglie sempre più in difficoltà e piccole e medie imprese al fallimento; disoccupazione, corruzione, evasione fiscale ancora più dilaganti; casta politica sempre più ingorda; all’orizzonte alleanze contro natura per le prossime politiche per difendere i potentati economici; Monti-bis che scompare e ricompare; Italia con poca sovranità rispetto alla BCE (Banca Centrale Europea), al FMI (Fondo Monetario Internazionale) alla Commissione Europea.

Continua a leggere →

Il centrosinistra converga sui nostri referendum

settembre 14, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

 

“Basta guardare al Paese reale per capire quale è l’urgenza politica: costruire un’alleanza di centrosinistra che si presenti agli italiani con una coalizione omogenea, una leadership forte e soprattutto con un programma concreto e coerente che sia alternativo al berlusconismo e al montismo”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “l’Italia dei Valori vuole governare con tutte quelle forze che si riconoscono nelle battaglie per il lavoro, lo sviluppo, la solidarietà, la tutela dei diritti e la legalità, che noi abbiamo portato avanti fino ad oggi ovunque: in Aula, così come nelle piazze, fino ai referendum contro la casta e per la difesa dei diritti dei lavoratori. Per questo chiediamo alle forze di centrosinistra, come primo passo, di convergere sui nostri referendum e di non esercitarsi in alchimie inutili, un po’ di qua e un po’ di là, correndo dietro alle chimere che vanno sempre da un’altra parte. Un cambio di passo, una svolta storica – conclude Belisario -che l’Italia merita e aspetta da troppo tempo anche per essere più forti e più credibili in Europa” .

 

No alla tassa sulle disgrazie, Stato sia solidale

maggio 21, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“Le parole di cordoglio e la vicinanza alle persone colpite dal terremoto dell’Emilia non servono a nulla se poi non sono accompagnate da serie misure di sostegno”. Lo dichiara Felice Belisario, Presidente dei Senatori dell’Italia dei Valori, che aggiunge:  “Infatti, aumentare di 5 centesimi la benzina a livello nazionale e altri 5 centesimi a livello regionale è la solita soluzione facile che in realtà non risolve un bel nulla e grava sempre e solo sui cittadini già tartassati e colpiti direttamente dagli eventi calamitosi. Il vero errore, che deve essere subito corretto,  è costituito dal recentissimo decreto legge sulla Protezione civile,  provvedimento che prevede la non copertura da parte dello Stato dei danni causati dal terremoto. I cittadini non possono essere lasciati soli. Gli sbagli possono essere corretti, serve solo la volontà per farlo. Le popolazioni colpite hanno adesso bisogno di immediato sostegno finanziario, che non può passare attraverso l’ennesima tassa sulle disgrazie, ma – conclude Belisario – deve fondarsi sul principio della solidarietà dello Stato nei confronti dei cittadini”.

Sull’immigrazione il Governo dimostri di avere o meno credibilità in Ue, la Libia deve riconoscere l’Unhcr

maggio 12, 2012 in Esteri

L’allarme lanciato dalla Libia su un peggioramento dell’immigrazione clandestina deve tradursi in interventi concreti in tema di sicurezza e accoglienza. Sulla richiesta di un piano Ue da parte del Ministro Terzi il Governo potrà dimostrare o meno il suo peso e la sua credibilità in Europa, a livello politico e non solo presso i potentati economici e finanziari. Continua a leggere →

Solidarietà a D’Alema e Violante per le minacce ricevute, è necessario tenere alta la guardia

marzo 14, 2012 in Comunicati Stampa

“A nome mio personale e del Gruppo IdV al Senato esprimo massima solidarietà a Massimo D’Alema e Luciano Violante per le inaccettabili intimidazioni ricevute. Un gesto vigliacco e intollerabile che condanniamo con durezza. Episodi di questo tipo confermano la necessità di isolare ogni forma di violenza e tenere alta la guardia contro la minaccia eversiva per difendere le istituzioni e la democrazia”. Lo dichiara il Presidente dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario.