Da Coordinatore IdV Area Sud lavoro per rilancio partito

novembre 24, 2012 in Comunicati Stampa

“In vista della Assemblea Generale che precederà la fase elettorale e il congresso straordinario, l’Ufficio di Presidenza dell’Italia dei Valori ha designato i coordinatori politico-territoriali del partito, al fine di risolvere le problematiche legate alla gestione locale ed avviare un nuovo percorso all’insegna della trasparenza. Da Coordinatore dell’Area Sud – Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Puglia – ho avviato il mio lavoro di rilancio dell’IdV attraverso il rinnovamento e il rispetto di regole per essere coerenti con il nostro DNA”. Lo dichiara il Presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario. “Ho già iniziato partendo da Puglia e Basilicata – prosegue – ad incontrare associazioni, movimenti e cittadini, oltre che dirigenti e aderenti all’IdV, e mi farò carico di dare applicazione alle loro istanze: è necessario affrontare e risolvere una volta per tutte la questione morale, ormai non più rinviabile, per affermare i principi della legalità e dell’onestà che rappresentano la nostra bandiera e per impegnarsi con un partito moderno affinché le istituzioni tornino ad essere case di vetro. Con il Presidente Di Pietro creeremo le condizioni per un radicale punto di svolta, in vista della prossima Assemblea del 15 dicembre, con cui avviare la nuova fase del partito. L’IdV può e deve ripartire con più slancio, cominciando proprio dal rispetto del codice etico approvato al congresso del 2010: alle prossime elezioni politiche e regionali i nostri candidati dovranno dimostrare di rispondere a canoni etici al di sopra di ogni sospetto, con una fedina penale immacolata e senza indagini in corso per reati gravi o contro la pubblica amministrazione. Farò di questa battaglia uno dei punti fondanti del mio impegno in un partito – conclude Belisario – che si deve affermare come alternativa di Governo forte e credibile, con donne e uomini capaci e affidabili”.

Il Sud dimenticato non sa che farsene degli impegni usa e getta di Monti

settembre 7, 2012 in Economia, Politica

Se fosse vera la metà delle cose che il presidente Monti racconta quando parla di quello che il suo governo ha fatto, sta facendo o farà, l’Italia sarebbe senz’altro un Paese migliore. Ma di vero nelle favole montiane c’è sempre poco e quasi mai c’è il lieto fine. Oggi, parlando all’inaugurazione della Fiera del Levante a Bari, il presidente del Consiglio ha rivendicato con orgoglio che “il governo ha dedicato al Mezzogiorno un’attenzione particolare che definirei diversa rispetto al passato”. Ebbene, io sono un uomo del Sud, vivo al Sud, mi confronto praticamente ogni giorno con chi vive e lavora al Sud e posso assicurare che la gente comune, i lavoratori, le famiglie, le imprese di questa “attenzione particolare” non se ne sono sicuramente accorti. Continua a leggere →

Una ”full immersion” nella buona politica

settembre 6, 2012 in Italia dei Valori, Politica, Referendum

Come sapete, l’Italia dei Valori è un partito radicato nel territorio che promuove da sempre il confronto di idee e l’incontro tra politica e cittadini. La democrazia partecipata è il nostro modello di riferimento e, mentre la distanza tra i Palazzi e il Paese reale aumenta a dismisura, noi continuiamo a discutere con la società civile e a rilanciarne le istanze. L’antidoto alla malapolitica  è la buona politica, è necessario riavvicinare i cittadini e coinvolgerli come parti attive della cosa pubblica affinché le istituzioni possano non solo riconquistare credibilità, ma anche arricchirsi di nuove proposte e nuovi protagonisti. Per queste ragioni, l’IdV e l’associazione “Cantiere dei Valori” hanno organizzato a Monopoli, in provincia di Bari, la prima giornata di formazione politica: “Full immersion”. Sono stato invitato dal collega Pierfelice Zazzera, che si è fatto carico della iniziativa e mi ha affidato le conclusioni della giornata. Gli argomenti non sono certo mancati. Continua a leggere →

Sul Sud il Governo fa il gioco delle tre carte, servono interventi strutturali

maggio 12, 2012 in Comunicati Stampa

“Quello del Governo sul Sud è un annuncio spot, si tratta di risorse già a bilancio che i tecnici si sono limitati a dirottare da un progetto all’altro, come nel gioco delle tre carte. Ancora una volta sul piano dello sviluppo l’Esecutivo Monti vende molto fumo e poco arrosto”. Lo dichiara il Capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Manca un vero piano per la coesione sociale e territoriale, che deve necessariamente basarsi sulla lotta serrata a evasione e corruzione, sul taglio radicale di sprechi e privilegi, sull’introduzione di norme più severe per contrastare l’economia sommersa e il lavoro nero. Per consentire alle Regioni del Sud di vincere la sfida della competitivà e ridurre il divario con il Nord occorre investire in infrastrutture e servizi, rilanciare l’occupazione e valorizzare le risorse produttive. Il Governo deve compiere uno sforzo di equità e giustizia sociale, non di smistamento di fondi già esistenti. Servono interventi strutturali, il Mezzogiorno può essere il fattore trainante per la crescita ma – conclude Belisario – con misure tampone il Paese non va da nessuna parte”.

I dati Istat sono un macigno sul Ddl Fornero, il Governo sta condannando i giovani

maggio 2, 2012 in Comunicati Stampa

I dati Istat sulla disoccupazione, in particolare quella giovanile, sono un pesante macigno sul ddl Fornero e rappresentano un forte segnale d’allarme per il Governo: di questo passo Monti, chiamato a risolvere l’emergenza, non farà altro che aggravarla”. Lo dichiara in una nota il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario. “La riforma scritta sotto dettatura dei potentati economici – aggiunge – non serve a produrre un solo posto di lavoro, aggrava gli squilibri del mercato e sottrae risorse agli ammortizzatori sociali. Mentre la disoccupazione giovanile sfiora il 36%,con punte vicine al 50% nel meridione, il Governo – conclude Belisario - si sta occupando solo di difendere privilegi e posizioni consolidate, condannando i giovani a restare fuori dal mondo del lavoro”.

Impedire tentativi di imbavagliare la libertà di stampa per garantire la democrazia

marzo 24, 2012 in Comunicati Stampa

“Il pluralismo dell’informazione è il sale della democrazia e la presenza di nuove realtà nel mondo del giornalismo costituisce sempre un valore aggiunto per i cittadini e il territorio. In occasione dei suoi primi dieci anni di attività formulo i migliori auguri a ‘Il Quotidiano della Basilicata’, una voce libera e indipendente che ha arricchito notevolmente il panorama dell’informazione lucana. Il suo prezioso contributo alle dinamiche politiche, sociali ed economiche della regione, rafforza la necessità di impedire ogni tentativo di imbavagliare la libertà di stampa”. Lo dichiara il Capogruppo dell’IdV al Senato, Felice Belisari, a margine del convegno ‘Sud, Basilicata e informazione’ organizzato a Rionero in Vulture (PZ). “Il recente rapporto di Report senza frontiere – aggiunge – posiziona l’Italia al 61esimo posto nella classifica mondiale sulla libertà di informazione. Questo dato vergognoso e allarmante impone alla politica di garantire la piena autonomia dei media rispetto ai poteri forti, risolvendo conflitti di interessi ed eliminando ogni forma di censura. La stampa è il cane da guardia della democrazia. Soprattutto in realtà di piccole dimensioni come la Basilicata, dove il rischio del pensiero unico è più forte, è doveroso favorire la pluralità di strumenti di informazione, ma anche di critica e di inchiesta come ‘Il Quotidiano’ che – conclude Belisario – con l’attuale direzione ha saputo imporsi come fonte autorevole e ormai indispensabile”.

Sos Basilicata

febbraio 27, 2012 in Ambiente, Basilicata, Politica, Politica e Valori

Oggi l’Europa scrive l’ennesimo fallimento delle politiche emergenziali tipicamente italiane. Anni che hanno trascinato il Paese in una profonda crisi economica, sociale, culturale, ambientale e, prima di tutto, etica.  Non mi stupisce, allora, ma mi rammarica, la procedura d’infrazione che oggi la Commissione europea ha aperto nei confronti dell’Italia per almeno 102 discariche “non a norma”, ovvero non conformi alla direttiva Ue del 1999, di cui tre di rifiuti pericolosi. Abruzzo, Basilicata, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna e Umbria, le Regioni interessate. Continua a leggere →

Contestazioni leghiste alla festa del Tricolore: l’Unità d’Italia è realtà, la Padania invece non esiste

gennaio 7, 2012 in Politica

Puntualmente, anche durante le celebrazioni per il 215esimo anniversario del Tricolore che si sono celebrate oggi a Reggio Emilia, uno sparuto gruppo di esponenti del Carroccio non ha perso l’occasione per stracciarsi le vesti al grido di “Secessione!”. Il vilipendio alla bandiera italiana è un classico del repertorio leghista, che fa il paio con gli strali contro “Roma ladrona”: peccato però che fino a qualche mese fa il partito di Bossi facesse parte del Governo della Repubblica e nella Capitale collezionava poltrone a destra e manca. Nonostante la Lega, l’Italia resta una e indivisibile. È la Padania, invece, che non esiste. Continua a leggere →