Berlusconi e l’elogio dell’illegalità

febbraio 14, 2013 in Economia, Politica

Per capire come mai in Italia il rispetto delle regole è diventata ormai l’eccezione, perché da noi essere onesti viene sempre più visto come essere fessi, basta ascoltare Silvio Berlusconi e l’elegio delle tangenti che ha fatto stamattina ad Agorà, su Raitre: “Non sono reati, si tratta di pagare una commissione a certi Paesi perché è una condizione di quei Paesi”. E ancora: “La tangente è un fenomeno che esiste, non si possono negare le situazioni di necessità se si va a trattare nei Paesi del terzo mondo”. Continua a leggere →

Finmeccanica, le colpe di Monti

febbraio 12, 2013 in Economia, Politica

Non so quante volte, troppe anche per contarle, l’Italia dei Valori ha denunciato il malaffare radicato in Finmeccanica, chiedendo al governo di azzerarne immediatamente i vertici. Io stesso ho presentato a marzo dell’anno scorso un’interrogazione al ministro dello Sviluppo economico Passera, sollecitandolo a intervenire subito per evitare che il più grande gruppo industriale pubblico italiano venisse smantellato a colpi di scandali. Non abbiamo avuto risposta, niente è successo. Stanotte il presidente e amministratore delegato di Finmeccanica, Giuseppe Orsi, è stato arrestato con l’accusa di corruzione internazionale, peculato e concussione per le presunte tangenti che sarebbero state pagate per la vendita di 12 elicotteri al governo indiano. Continua a leggere →

Basta con gli scandali e le ruberie: via i corrotti e i corruttori, ma di corsa!!!

settembre 29, 2012 in Economia, Giustizia, Politica

Mappa della corruzione nel mondo. Italia in profondo rosso

Con la quantità industriale di scandali che ci sta piombando addosso, la sensazione è quella di essere alla vigilia di una nuova Tangentopoli. L’inchiesta Mani pulite ha reciso di netto le ramificazioni del sistema ma, come un mostro tentacolare, dopo 20 anni di berlusconismo e di leggi-vergogna la corruttela si è diffusa con più forza. Appalti truccati, consulenze allegre, mazzette e fondi neri hanno raggiunto un livello sconcertante, soprattutto nella gestione della cosa pubblica. La corruzione è un cancro del tessuto economico-sociale che vale almeno 60 miliardi di euro e va estirpato subito, prima che il Paese cada sul lastrico. O il Governo si decide ad intervenire migliorando il ddl anticorruzione e mettendo il voto di fiducia in Senato, oppure si aspetti la sommossa sociale con tanto di lancio di monetine. Continua a leggere →

Ora il Governo azzeri subito i vertici di Finmeccanica per tutelare l’azienda e i posti di lavoro

aprile 24, 2012 in Comunicati Stampa

“Da tempo l’IdV ha depositato un’interrogazione parlamentare al Ministro dello Sviluppo sul possibile coinvolgimento del Presidente e ad di Finmeccanica in una vicenda di corruzione internazionale e riciclaggio, chiedendo al Governo di intervenire per garantire l’affidabilità del management e tutelare la competitività dell’azienda. Passera si è ben guardato dal rispondere, ma con l’iscrizione nel registro degli indagati di Giuseppe Orsi l’Esecutivo ha il dovere di azzerare subito i vertici di Finmeccanica”. Lo dichiara il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario. “La vicenda della vendita in India di dodici elicotteri Agusta Westland è allarmante – aggiunge – e getta ombre inquietanti sulla gestione per nulla trasparente di una fondamentale risorsa strategica del Paese. La situazione di difficoltà di Finmeccanica è stata ammessa dallo stesso Orsi, il quale però ha indicato come possibile soluzione non le sue dimissioni, ma l’uscita della società dal comparto dei trasporti e da quello dell’energia: ciò causerebbe la perdita di un patrimonio di inestimabile tecnologia e di lavoro di qualità, oltre che di tantissimi posti di lavoro. Prima che l’azienda venga smantellata a colpi di scandali, il Governo – conclude Belisario – intervenga affidandone la gestione a persone competenti, non ai partiti che l’hanno sfruttata per spartirsi poltrone e incassare tangenti”.

La corruzione è un cancro per la democrazia, serve una rivolta sociale

dicembre 1, 2011 in Economia, Politica

Oggi sono intervenuto al convegno ‘Contributo alla riduzione del debito nazionale senza costi aggiuntivi’ organizzato a Palazzo Marini da Trasparency International Italia. Purtroppo ero l’unico esponente politico presente… Ho partecipato al dibattito per ribadire che non si esce dalla crisi senza recuperare la dimensione etica e legalitaria del sistema-Paese, il fenomeno della corruzione sottrae almeno 60 miliardi di euro ogni anno alle casse dello Stato e aggrava a dismisura la dimensione del debito pubblico.

Continua a leggere →

Lotta alla corruzione, la battaglia inizi da Finmeccanica

novembre 22, 2011 in Economia, Giustizia, Italia dei Valori, Politica

Tangenti, mazzette, appalti truccati, fondi neri, immancabili faccendieri, manager pubblici e politici corrotti. C’è tutto il peggio del repertorio nello scandalo che sta travolgendo Enav e Finmeccanica, un classico del malaffare e della corruzione che in Italia non tramonta mai. C’è un filo conduttore che lega la prima alla seconda Repubblica, da Tangentopoli ai giorni d’oggi, un filo che deve essere assolutamente spezzato se si vuole dare un futuro serio al Paese. Deve farlo il governo Monti, un governo tecnico che chiede consenso in Parlamento sui singoli provvedimenti. Continua a leggere →

Finmeccanica vicenda gravissima, la questione morale sarà per Monti la madre di tutte le battaglie

novembre 21, 2011 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“Quando la Corte dei Conti ha più volte denunciato il livello pazzesco di corruzione raggiunto nel Paese, l’Italia dei Valori è stata una delle poche voci a chiedere provvedimenti urgenti al governo. La gravissima vicenda Finmeccanica dimostra che il livello del fenomeno è ormai talmente diffuso e trasversale da richiedere un intervento immediato su cui si misurerà l’efficienza e la credibilità del neonato Esecutivo Monti”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Prima ancora, però, si impone l’immediato azzeramento dell’intero vertice di Finmeccanica, un’azienda controllata  dal Tesoro al 30% che è stata vergognosamente utilizzata per assegnare appalti a parenti e amici e per elargire mazzette a politici corrotti. L’Italia deve cambiare e la questione morale deve essere la madre di tutte le battaglie – conclude Belisario – perché se non torna un’etica della cosa pubblica tutti i sacrifici che il presidente Monti chiederà agli italiani non saranno credibili”.

LA QUESTIONE MORALE E IL DOVERE DEL CENTROSINISTRA DI ESSERE DIVERSO DAGLI ALTRI

agosto 27, 2011 in Politica

C’era una volta una sinistra che si riteneva eticamente al di sopra di ogni sospetto, che si sentiva legittimamente estranea al dibattito sulla questione morale. Un problema altrui, era la convinzione diffusa. Così è stato per anni, così per troppo tempo i vertici di quella sinistra hanno nascosto la testa nella sabbia senza vedere, senza sentire, senza vigilare abbastanza. E’ stato un errore gravissimo, e il caso Penati – giusto per citare l’ultimo – lo sta dimostrando in modo deflagrante. Continua a leggere →