NON POSSIAMO ACCETTARE QUESTA MANOVRA MADE IN ARCORE. GLI EMENDAMENTI DELL’IDV SCRIVONO LA CONTROMANOVRA

agosto 29, 2011 in Economia, Politica

Il vertice di Arcore è una vergona per il Paese, e lo è nel metodo e nel merito. In poche parole Pdl e Lega hanno riscritto una manovra pessima, rendendola ancora peggiore e lo hanno fatto nella residenza privata del presidente del Consiglio e non nelle aule del Parlamento, come dovrebbe essere nel normale confronto politico. Mi dispiace per il centrodestra ma i cittadini capiscono benissimo che questo governo non solo mette le mani in tasca degli italiani, alla faccia delle promesse elettorali, ma lo fa partendo dai più deboli. Berlusconi per salvare i suoi ricchi sostenitori scudati pensa bene di eleminare il contributo di solidarietà e per fare cassa usa le pensioni di chi ha lavorato una vita.

Continua a leggere →

Berlusconi e Bossi giocano a Monopoli con i soldi degli italiani

agosto 29, 2011 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“Mentre il Paese soffre per una crisi che il governo non ha saputo fronteggiare, mentre l’Europa e i mercati aspettano misure serie e credibili di rilancio, ad Arcore Berlusconi e Bossi giochicchiano a Monopoli con i soldi dei cittadini mortificando ancora una volta il Parlamento e gli italiani”. Lo afferma il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che aggiunge: “Anche su questa manovra correttiva la maggioranza sta dando il peggio di sé, con proposte che prevedono solo nuove tasse e tagli pesanti agli Enti locali, ma nessuna riforma, a cominciare dall’abrogazione delle Province, nessun serio taglio ai costi della politica e agli sprechi, nessuna misura per combattere efficacemente l’evasione fiscale e la corruzione dilagante, nessun intervento per rilanciare finalmente la crescita. Insomma – conclude Belisario – arriverà in Aula un provvedimento insufficiente, che imporrà sacrifici pesantissimi a chi ha già dato lasciando invece al riparo furbi e delinquenti, che non farà ripartire il Paese, che non convincerà l’Europa e che non rassicurerà i mercati”.

SULLA MANOVRA IL GOVERNO FA ORECCHIE DA MERCANTE, LE OPPOSIZIONI REAGISCANO UNITE

agosto 23, 2011 in Economia, Politica

L’esame della manovra correttiva comincia male, purtroppo, perché il Governo si conferma insensibile ai richiami del Presidente Napolitano e continua a negare la necessità di interventi rigorosi e lungimiranti come impone la crisi. Il Presidente Schifani dice che bisogna valutare i contenuti e non la provenienza delle proposte: si fa presto a dirlo, l’IdV non è certo un partito ancorato a pregiudizi ideologici ma questa manovra è oggettivamente un monumento all’ingiustizia sociale. Per giunta, mentre il Capo dello Stato ha lanciato un monito sulla necessità di risposte urgenti alle difficoltà dell’economia, la scadenza per la presentazione degli emendamenti slitta a lunedì a causa della selva di contraddizioni interne alla maggioranza. Insomma, nessuna delle nostre richiesta viene accolta. Continua a leggere →

DOVEVANO TAGLIARSI I PRIVILEGI E INVECE HANNO TAGLIATO I TAGLI, MANDIAMOLI A CASA

luglio 17, 2011 in Economia, Politica, Sociale

La rabbia e l’indignazione sono arrivate in piazza, com’era inevitabile che accadesse. La piazza virtuale di Facebook per ora, ma l’Italia dei Valori è pronta a portarle nella piazza reale subito dopo l’estate. La rabbia e l’indignazione per la casta al potere e per il potere della casta, la rabbia e l’indignazione per quella politica che impone lacrime e sangue alla povera gente ma che quando si tratta di tagliarsi qualche privilegio non ci pensa nemmeno. Governo e maggioranza l’hanno dimostrato con l’ignobile manovra appena approvata, un obbrobrio all’insegna dell’ingiustizia sociale con cui chi ha di meno è chiamato a dare di più e chi ha di più può invece continuare a starsene tranquillo e a sentirsi intoccabile. Un’altra goccia per far traboccare di nuovo un vaso che con Berlusconi a Palazzo Chigi è sempre immancabilmente pieno. Continua a leggere →

AAA, PARTITO DEGLI ONESTI DISPERATAMENTE CERCASI

luglio 16, 2011 in Politica

AAA, partito degli onesti disperatamente cercasi. Perché quello promesso o proposto dal ministro-neosegretario Angelino Alfano ancora non si intravede. Lo dice intanto la lunga lista di esponenti del Pdl coinvolti più o meno direttamente, in modo più o meno grave, in inchieste giudiziarie. Una lista che comincia col plurimputato Berlusconi e prosegue con i vari Dell’Utri, Di Girolamo, Verdini, Matteoli, Cosentino, Brancher ecc. per arrivare fino ai Milanese, ai Romano e ai Papa delle ultime settimane. E lo dice poi la sconcertante determinazione con cui l’aspirante ‘partito degli onesti’ sistematicamente sbarra la strada alla magistratura quando di mezzo c’è uno dei suoi. Continua a leggere →

Su Papa il Pdl invoca l’impunità… parlamentare

luglio 16, 2011 in Comunicati Stampa, Politica

“Anche per Papa il Pdl, Berlusconi in testa, invoca l’impunità… parlamentare, ovvero il principio inaccettabile per cui chi è eletto in Parlamento non è tenuto a rispondere alla legge al pari di tutti gli altri cittadini”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Papa deve presentarsi ai suoi giudici naturali e rispondere in tribunale delle gravi accuse che gli vengono mosse, senza nascondersi in Parlamento. Sono davvero sconcertanti la determinazione e la difesa cieca con cui l’aspirante ‘partito degli onesti’ sistematicamente sbarra la strada alla magistratura quando di mezzo c’è uno dei suoi”.

P4, PONTIDA E QUEL COMUNE SENSO DI SQUALLORE

giugno 19, 2011 in Politica

Pezzo dopo pezzo il marcio sta venendo fuori tutto. Il marcio della cosiddetta P4, quel sistema gelatinoso di poteri forti e oscuri che la procura di Napoli ha cominciato a portare allo scoperto e che fa capo a Luigi Bisignani. Chi è costui? Fino a qualche giorno fa un illustre sconosciuto per i più, eppure un uomo che sembra avere in pugno mezza Italia, vista la lunga lista di politici, ministri, big dell’industria e della finanza, vertici Rai che a lui si rivolgevano per qualsiasi cosa. Fa effetto leggere di come l’ex dg della Rai Mauro Masi lo consultasse intimorito per chiedere aiuto e conforto nella battaglia contro Michele Santoro e Annozero. Continua a leggere →

Ma Bossi negli ultimi tre anni dov’era?

giugno 19, 2011 in Comunicati Stampa, Politica

“Ma Bossi negli ultimi tre anni dov’era? Oggi fa l’arrabbiato, attacca e ‘minaccia’ Berlusconi, ma quando c’è stato da votare le manovre di Tremonti o per le missioni di guerra all’estero perché se ne è stato buono a cuccia senza e dire e fare niente?”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Aspettiamo la Lega alla prova dei fatti, ma guardando al passato c’è da scommettere che continuerà ad abbaiare senza mordere. La verità è che il Carroccio è sempre stato ed è tuttora legato a filo doppio con Berlusconi, l’uno può sopravvivere politicamente solo se c’è anche l’altro, e infatti anche oggi lo stesso Bossi si è affrettato a dire che non pensa di far cadere il governo. Strana precisazione in quello che dovrebbe essere un ultimatum, il popolo leghista ci rifletta sopra”.