L’ex dirigente pubblico siciliano Crosta è l’emblema della casta difesa dal Governo

giugno 28, 2012 in Comunicati Stampa

“Il Paese a due velocità: superpensionati da una parte ed esodati dall’altra. Il caso di Felice Crosta, ex dirigente pubblico siciliano che pretende un vitalizio scandaloso, è l’emblema di una casta arroccata ai privilegi, che purtroppo trova sponda anche nel governo Monti che ha appena salvato le pensioni d’oro”. Lo dichiara Felice Belisario, capogruppo dell’Italia dei Valori a Palazzo Madama, commentando la notizia riportata oggi dal quotidiano La Repubblica. “Mentre la regione Sicilia – prosegue – ha un debito di 5 miliardi, il superburocrate amico di Cuffaro rivuole i suoi 1400 euro al giorno: una vera faccia di bronzo, visto che pretende il vitalizio d’oro in forza di una leggina regionale ‘ad personam’”.

“Al peggio della casta non c’è mai fine e il governo, invece di attaccare i privilegi, ha usato sempre il pugno di ferro con i cittadini comuni e i guanti di velluto con i vari servitori dei potenti che – conclude Belisario – continuano a prosciugare le casse dello Stato, senza neanche provare un po’ di vergogna”.

IL GOVERNO ABBOZZA UNA RIFORMA, MA AI COSTI DELLA POLITICA BISOGNA DARE UN TAGLIO SUBITO

luglio 18, 2011 in Economia, Politica

Oggi il sondaggio quotidiano di Sky chiedeva agli abbonati se fossero più indignati per i ticket sanitari imposti ai cittadini o per la mancata riduzione dei privilegi della politica. Ebbene, il sondaggio (che non è scientifico perché il campione non è selezionato) mi ha lasciato senza fiato. Al momento in cui scrivo addirittura il 97 per cento di coloro che hanno partecipato si dichiara indignato per il mancato taglio ai costi della casta. Continua a leggere →

Rotondi getta la machera di un governo mercante

giugno 28, 2011 in Comunicati Stampa, Italia dei Valori, Politica

“Rotondi invita Berlusconi a non ‘rompere le palle’ ai parlamentari che gli servono per tenere in piedi la maggioranza, e, quindi, a coccolarli con tutto ciò che rende comodo il loro lavoro, compresi tutti i privilegi” – dichiara il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario – che aggiunge “questo governo, che non ha più il consenso dei cittadini, cerca di lusingare una maggioranza in parte già oggetto di compravendita. Questo modo di fare è sconcertante. Non sono credibili nemmeno per Rotondi le misure anti-casta proposte da Tremonti, perché lo stesso ministro sa che senza la politica delle poltrone, il governo si sarebbe già spappolato. L’Italia dei Valori ha sempre voluto la riduzione dei costi della politica”. Come ha ricordato Belisario, intervenendo a Radio24, “abbiamo più volte avanzato proposte concrete per sopprimere il vitalizio, cioè l’assegno di pensione dei parlamentari. Di più, vogliamo che la nostra iniziativa abbia efficacia retroattiva, che valga cioè anche per coloro che non sono in più in Parlamento. Le chiacchiere stanno a zero: se anche le altre forze politiche sono d’accordo, votino le nostre proposte e non ci lascino soli in questa sacrosanta battaglia in un periodo di grave crisi economica in cui i cittadini ci chiedono di dare l’esempio”.